rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità Marghera

Beni culturali: Ca' Foscari in campo per conservare il patrimonio del futuro

Venezia diventa laboratorio per lo studio, la conservazione e la protezione della ricchezza architettonica grazie al nuovo Centre for Cultural Heritage Technology

L’Istituto italiano di Tecnologia in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia apre a Venezia un nuovo centro del network nazionale per lo sviluppo di tecnologie e materiali nel campo della conservazione dei beni culturali: si chiamerà Centre for Cultural Heritage Technology.

Patrimonio 

Fenomeni naturali e l’azione dell’uomo mettono a rischio i beni artistici e culturali, di cui l’Italia è tra i principali detentori. Venezia, emblema del patrimonio dell’umanità da proteggere, grazie a questo nuovo centro della rete e alle competenze di Ca’ Foscari, diventa laboratorio per lo studio, la conservazione anche preventiva, e la protezione della ricchezza architettonica, artistica e archeologica custodita in Italia e nel mondo.

Presentazione

Il Centre for Cultural Heritage Technology sarà inaugurato lunedì 19 novembre alle 11.30 presso il parco scientifico e tecnologico Vega. All’evento interverranno il rettore di Ca’ Foscari Michele Bugliesi, il direttore scientifico dell'Istituto italiano di Tecnologia Roberto Cingolani e i ricercatori che lavoreranno nei laboratori del nuovo centro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni culturali: Ca' Foscari in campo per conservare il patrimonio del futuro

VeneziaToday è in caricamento