menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il 15 febbraio partono le vaccinazioni degli ottantenni

Circa 6300 anziani stanno ricevendo una lettera dall'Ulss 3 che li invita a recarsi in una delle undici sedi appositamente allestite

Tocca agli anziani ottantenni essere vaccinati contro il Covid-19. L'Ulss 3 ha organizzato questa fase della campagna (mentre prosegue quella dedicata a operatori sanitari e rsa) che parte da lunedì 15 febbraio in undici sedi e riguarda circa 6.300 persone nate nel 1941. Tutti loro sono stati invitati all'appuntamento con il vaccino attraverso una lettera. Ognuno, secondo i piani dell'azienda sanitaria, assumerà la prima dose entro febbraio.

Appuntamenti

«Convocazione, luoghi, orari, appuntamenti: tutto è stato organizzato - spiega il direttore dell’Ulss 3, Giuseppe Dal Ben -. Abbiamo scelto di andare a fare il vaccino sui territori per essere il più vicino possibile ai nostri anziani, individuando sedi comode e agevoli, parte delle quali messe a disposizione dalle amministrazioni comunali. Abbiamo già coordinato la presenza delle squadre vaccinali, a partire da un calendario che associa ad ogni nominativo un orario. Le lettere sono composte da una prima parte che contiene la convocazione e una seconda che spiega la modalità con cui ci si prepara alla somministrazione del vaccino».

Le undici sedi

La vaccinazione si svolgerà per gli anziani di Santa Maria di Sala a villa Farsetti; per quelli di Chioggia al punto prelievi dell’ospedale; per gli utenti di Mestre al punto prelievi di Favaro; quelli di Noale all'ospedale locale; quelli di Marcon al palazzetto dello sport; quelli di Venezia al punto prelievi dell’ospedale Civile; quelli di Dolo al palazzetto dello sport della città; quelli di Mirano al palazzetto dello sport di Mirano; per gli utenti di Camponogara, altro palazzetto dello sport; quelli di Cavarzere e quelli del Lido saranno vaccinati rispettivamente nella Cittadella sanitaria e al Padiglione Rossi. Altre sedi dovrebbero aggiungersi a queste undici nelle prossime settimane, con l'obiettivo di averne uno per ogni comune del territorio Ulss 3.

L’Ulss 3 ha diffuso un fac simile della lettera di convocazione alla vaccinazione, affinché gli utenti anziani possano riconoscerla quando arriverà nelle loro case, magari aiutati dai loro familiari. Eccola

VacciniLettera1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento