rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità San Donà di Piave

Influenza, i sindaci del Veneto orientale in prima linea per la campagna vaccinale

Disponibili 67mila dosi nell'Ulss 4. Gli anziani possono effettuare l'anti influenzale e l'anti Covid insieme

La fascia tricolore e immunizzazione al motto di “#iomivaccino”, ma il primo è stato il direttore generale dell'Ulss 4, Mauro Filippi. L'avvio della campagna antinfluenzale 2021-2022, che quest'anno si affianca alla campagna vaccinale anti Covid, dell'Ulss 4 ha preso il via con i primi cittadini e i medici di medicina generale. Ad oggi sono 67mila le dosi di vaccino acquistate, delle quali 43mila già distribuite ai medici di medicina generale.

Tutte le persone,  per età o perché presentano fattori di rischio legati alle condizioni di salute, nonché i familiari conviventi di questi, devono rivolgersi al proprio medico o pediatra di famiglia per richiedere la somministrazione. «Con la somministrazione del vaccino la protezione contro l'influenza stagionale si sviluppa dopo due settimane e permane per diversi mesi – ha spiegato il direttore del dipartimento di prevenzione, Anna Pupo - . Per la situazione climatica e l'andamento delle epidemie influenzali che si presentano normalmente dopo le festività natalizie, il periodo migliore per la vaccinazione va dalla metà di ottobre a tutto il mese di dicembre. Poiché i virus influenzali cambiano di frequente, è consigliabile vaccinarsi tutti gli anni. Quest'anno sarà possibile ricevere il vaccino antinfluenzale contemporaneamente al vaccino anti Covid, qualsiasi sia la dose necessaria, cioè prima, seconda o dose booster».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza, i sindaci del Veneto orientale in prima linea per la campagna vaccinale

VeneziaToday è in caricamento