Veicoli vecchi e inquinanti, a Venezia il 51,6% di autocarri circolanti è ante Euro 4

L'elaborazione dell’osservatorio sulla Mobilità sostenibile di Airp (Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici) sulle informazioni di fonte Aci

Inquinamento

Autocarri vecchi e inquinanti: è ancora elevato il numero di questi veicoli, in circolazione sulle strade venete, secondo i dati dell'osservatorio sulla Mobilità sostenibile di Airp (Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici) che ha elaborato le informazioni di fonte Aci. In Italia la percentuale è del 56,6%, in Veneto il 51,8% degli autocarri in circolazione è ante Euro 4. Tra le province quella con dato peggiore è Rovigo, al 58,2, mentre Venezia si attesta leggermente al di sotto della regione, a 51,6%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Emissioni e ambiente

Su un totale di 404.826 autocarri circolanti in Veneto, quelli che appartengono alle categorie di emissione Euro 0, 1, 2 e 3 rappresentano la maggioranza e sono 209.879. Si tratta di veicoli immatricolati prima del 2006 e quindi caratterizzati da elevati livelli di emissioni. Gli autocarri Euro 4, 5 e 6 sono invece 194.947, e cioè il 48,2% del totale. Questi dati confermano che c'è ancora in circolazione nel nostro Paese una massa di autocarri particolarmente vecchi. Situazione che impone la necessità di mettere in pratica accorgimenti e comportamenti virtuosi per rendere più ecocompatibili i trasporti su strada, come ad esempio sottoporre periodicamente tutti gli autoveicoli alle revisioni obbligatorie per legge, agli interventi di manutenzione e ai controlli sullo stato di usura e di pressione di gonfiaggio dei pneumatici, elementi che hanno una notevole influenza sul consumo di carburante di un veicolo, e quindi sulle sue emissioni di CO2. Soluzione eccellente per migliorare l’impatto ambientale di tutti gli autoveicoli, sottolinea Airp, è l’impiego di pneumatici ricostruiti, che abbattono le emissioni di CO2 rispetto alla produzione di un pneumatico nuovo, e riducono in modo considerevole il flusso del loro smaltimento nell’ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polemiche su tre consiglieri leghisti per la richiesta del bonus Inps da 600 euro

  • Chiusura del raccordo da Venezia verso la tangenziale di Mestre

  • Morto un uomo in spiaggia a Jesolo

  • Il Muretto di Jesolo chiude, i gestori: «La stagione 2020 finisce qui»

  • Tremendo scontro fra due moto a Caorle: morti 2 uomini del posto

  • Il sindaco di Spinea Martina Vesnaver e il bonus da 600 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento