Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

La decisione che non fa felice nessuno: Venezia Cittadella anticipata di 15 minuti

Il prefetto aveva chiesto alla Lega di B di anticipare il match di ritorno della finale playoff per consentire eventuali festeggiamenti ed evitare disordini

La finale di ritorno dei playoff di serie B tra Venezia e Cittadella, in programma domani sera allo stadio Pier Luigi Penzo, è stata anticipata di 15 minuti: anziché alle 21.30, il direttore di gara Davide Orsato fischierà il calcio d'inizio del match alle 21.15. È quanto si legge in un comunicato ufficiale della Lega Serie BKT.

Il provvedimento segue la lettera inviata ieri sera dal prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto alla Lega di B, nella quale chiedeva di anticipare il match per garantire gli eventuali festeggiamenti dei tifosi al termine dei novanta minuti ed evitare disordini: iniziando alle 21.30, infatti, il confronto terminerebbe attorno alle 23.15, oltre l'orario di coprifuoco. Difficile pensare che a 20 anni dall'ultima partecipazione alla massima serie i tifosi non si riversino in città nonostante i divieti. Da qui la richiesta del prefetto.

La risposta ufficiale della Lega di oggi, tuttavia, sa di beffa. Con l'inizio alle 21.15, infatti, il triplice fischio sarà comunque oltre le 23, impedendo festeggiamenti "regolari" ai tifosi. A quel punto, come specificato da Zappalorto, le forze dell'ordine non potranno far altro che sgomberare calli, campi e piazze, con le sanzioni del caso. Uno scenario delicato, che porterebbe a problemi di ordine pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La decisione che non fa felice nessuno: Venezia Cittadella anticipata di 15 minuti

VeneziaToday è in caricamento