L'idea del sindaco: Venezia libera dal fumo

Brugnaro ha annunciato di essere al lavoro e ha proposto di iniziare con il divieto da Rialto e San Marco

Venezia come Tokyo, libera dal fumo di sigarette. Per ora è soltanto un'idea, alla quale però il sindaco Luigi Brugnaro - scrive Ansa - sta lavorando con convinzione. Il progetto di una Venezia "smoke free", iniziando magari dalle aree a più alta frequenza turistica, Brugnaro l'ha lanciato a margine del Forum internazionale dei sindaci. Venezia è molto attiva sul fronte green, e ha già deciso ad esempio di mettere al bando la plastica nei locali pubblici a partire dal 2021. L'ulteriore step potrebbe essere l'individuazione di aree cittadine all'aperto libere dal fumo di sigaretta.

Divieto di fumo

Il sindaco avrebbe maturato l'idea dopo una visita a Tokyo, metropoli già da tempo in larga parte smoke free. Per Brugnaro, si potrebbe iniziare da San Marco e Rialto, dove vi sono folle di turisti e tanti bambini. In Comune vi sarebbe già un gruppo di lavoro incaricato di elaborare un'ipotesi progettuale. L'intento di Brugnaro sarebbe quello di definire le aree libere dal fumo entro alcuni mesi, prima della fine del suo attuale mandato, nel 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

Torna su
VeneziaToday è in caricamento