Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Alla scoperta dei piatti tradizionali da tutelare: Venezia nella campagna di Slow Food

Slowfood-CE: la città scelta insieme ad altre 4 in Europa per un progetto di valorizzazione del patrimonio culturale ed enogastronomico. Venerdì primo giorno di formazione

Venezia scelta assieme a Cracovia, Brno, Dubrovnik, Kecskemét per far parte del progetto Slowfood-CE, finanziato dalla Comunità Europea: un'idea che mira a valorizzare il potenziale del patrimonio gastronomico come fattore chiave per lo sviluppo del territorio. La squadra di lavoro è pronta a dare il via al primo tavolo tecnico per la mappatura delle produzioni gastronomiche locali che necessitano di essere riscoperte, valorizzate e tutelate.

Giornata di formazione

Nella città lagunare, coinvolta nel progetto con il Servizio UNESCO, il gruppo di lavoro si è incontrato per la prima volta venerdì pomeriggio al centro culturale Don Orione Artigianelli. Si è trattato di un incontro formativo-informativo in cui, oltre a essere presentati gli strumenti messi a disposizione dal progetto per l’identificazione e la valorizzazione dei prodotti veneziani (come i Granai della Memoria e l'Arca del Gusto), si è dato il via all’elaborazione di un metodo di lavoro condiviso.

Patrimonio intangibile

L’obiettivo era di creare sinergie tra gli attori coinvolti nel progetto (produttori, commercianti, imprese profit e non profit, opinion leader) e identificare la ricchezza e la varietà del cibo e dei prodotti locali come patrimonio intangibile. La giornata ha visto la partecipazione, oltre allo staff incaricato del Comune di Venezia, dell’assessore al Turismo Paola Mar e dei rappresentanti di Slow Food Veneto nonché della Condotta Slow Food di Venezia.

Turismo alternativo

“Il turismo enogastronomico al momento può essere considerato di nicchia, ma potrà avere sviluppi interessanti - ha detto Mar - sia per la conservazione delle nostre tipicità sia per la promozione di un turismo diverso". Al termine dell’incontro i partecipanti hanno hanno ipotizzato i dettagli dell'azione pilota locale, che si declinerà nella realizzazione di percorsi turistici guidati nelle isole di Sant’Erasmo e Pellestrina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla scoperta dei piatti tradizionali da tutelare: Venezia nella campagna di Slow Food

VeneziaToday è in caricamento