Sbancato il SuperEnalotto, a Venezia due fortunati si portano a casa 1,1 milioni di euro

Un sistema a caratura, giocato in tutta Italia, ha portato a dividere la quota di 51,3 milioni di euro tra 45 giocatori provenienti da tutto lo stivale. Quote vendute a 24 euro

SuperEnalotto, il "Sistema colpisce ancora" parafrasando il titolo di una famosissima pellicola: sabato è stato centrato il '6' da 51,3 milioni di euro. La vincita è stata realizzata grazie ad un sistema a caratura giocato attraverso la bacheca dei sistemi di Sisal. Le 45 quote da 7 euro ciascuna sono state acquistate dalle ricevitorie Sisal e poi proposte ai giocatori in varie località italiane. Alla prossima estrazione il jackpot a disposizione del '6' sarà di 6,6 milioni di euro.

Vincite a pioggia in tutta Italia

Le vincite, riporta Agipronews, sono state distribuite a pioggia in tutta Italia, grazie alla "Bacheca dei Sistemi", uno strumento che Sisal mette a disposizione dei suoi ricevitori. Da qui questi ultimi acquistano le quote di sistemi proposti dagli esperti, rivendendole ai propri clienti. Quelle della "mega-giocata" che ha premiato tutta Italia (da Milano a Reggio Calabria) erano 45 da 7 euro ciascuna e a ciascuna di loro verranno assegnati 1,1 milioni. Due le vincite a Venezia: una è stata registrata alla tabaccheria Margarita di via Sandro Gallo 145 e l'altra nella tabaccheria Dittadi di via Stefani 3.

Il precedente

Non è la prima volta che il "6" viene assegnato grazie alla bacheca di Sisal. Anzi, il precedente è illustre: il 30 ottobre del 2010, grazie a questo meccanismo, fu vinto il Jackpot più alto della storia del SuperEnalotto, 177,7 milioni suddiviso in 70 quote da 24 euro ciascuna.

SuperEnalotto, vincono in 45: 1 milione a testa

Nel dettaglio le quote vincenti sono state vendute a Casalfiumanese (Bologna), Borgo San Lorenzo (Firenze), Campobasso, Medicina (Bologna), Atripalda (Avellino), Torino, Novate Milanese (Milano), Milano, Corsico (Milano), Cernusco sul Naviglio (Milano), Brescia, Piacenza, Venezia, Prato, Peccioli (Pisa), Barletta, Molfetta (Bari), Lamezia Terme (Catanzaro), Reggio Calabria, Roma, Notaresco (Teramo), Penne (Pescara), Napoli, Avellino e Teverola (Caserta), Cava de' Tirreni (Salerno), Agropoli (Salerno), Castellammare di Stabia (Napoli).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento