Violante a 13 anni corona il suo sogno e “vola” sulle punte all’Hungarian Dance Academy

Mercoledì scorso l’audizione a Budapest nella prestigiosa Accademia e oggi, in Italia per preparare le valigie in una settimana per l’inizio dell’anno scolastico in un nuovo Paese il 31 agosto

Mercoledì scorso l’audizione a Budapest nella prestigiosa Accademia e oggi in Italia, per preparare le valigie in una settimana per l’inizio dell’anno scolastico in un nuovo Paese, il 31 agosto. Sembra una favola, e in parte la è, visti i tempi in cui si è svolto questo percorso. Un periodo di lock down, chiusi in casa, dove la sbarra era la sedia e dove le giornate si alternavano tra le lezioni online con la scuola per sostenere l’esame di terza media nella scuola secondaria di primo grado Aldo Manuzio di Mestre e il suo amore per la danza che le faceva sognare un’audizione. E così è stato, nonostante la delusione di importanti stage annullati, la ripresa delle lezioni in sala prove a La Spezia insieme a Emmanuelle Ricco, la proposta di sostenere la prima audizione in un’Accademia prestigiosa come quella di Budapest e il «rimanere col fiato sospeso fino all’ultimo per poter partire per un viaggio così importante». 

Il percorso

Un sogno che si realizza, perché Violante fin dall’età di 5 anni ha sempre detto «voglio fare la ballerina», dal primo giorno in cui è entrata nella Scuola di danza "Venezia Balletto" di Mestre, diretta da Sabrina Massignani, dove è rimasta fino all’età di 11 anni per poi proseguire il suo percorso presso l’Accademìa veneta di danza e balletto di Spinea, seguita dall’étoile internazionale Letizia Giuliani, Francesco Marzola e Clara Santoni e seguendo stage estivi con la prestigiosa Summer School dell’Accademia russa Vaganova presso la Maison de la Danse di La Spezia diretta da Emmanuelle Ricco. E da cui, proprio questa estate è stata preparata per l’audizione e presentata all’Hungarian Dance Academy di Budapest, in cui ha fatto l’audizione nel mese di agosto. Tanta determinazione, un grande sogno e soprattutto tanta passione hanno caratterizzato questi otto anni di preparazione per coronare il sogno di fare parte di una prestigiosa Accademia, supportata da importanti insegnanti che hanno saputo trasmetterle e tenere viva la sua grande passione e prepararla al meglio per il suo futuro. Nonché offrirle opportunità di uscite importanti anche a livello internazionale attraverso concorsi, stage e opportunità di borse di studio come quella ottenuta presso l’Accademìa veneta di danza e balletto per la BMICA Bottaini and Merlo International Centre of Arts di Monaco di Baviera lo scorso anno. E da Venezia a Budapest passando per La Spezia, una settimana per organizzare il trasferimento che la vedrà iniziare il suo nuovo percorso di danza e di studi fino all’università presso la Magyar Táncművészeti Egyetem. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento