Violenza domestica, tre casi ogni settimana. Ulss e Comune rispondono all'emergenza

Commissione consiliare per analizzare i dati e monitorare l'azione delle strutture veneziane nel supporto a donne e minori vittime. Piano di formazione per il personale degli ospedali

Ulss 3 e Comune cercano di spingere sulla lotta alla violenza domestica, un fenomeno i cui numeri sono in espansione. Negli uffici del dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria si sono riuniti lunedì i membri della seconda commissione consiliare per studiare i dati e analizzarne le conseguenze. Un lavoro che serve anche a monitorare l'attività delle strutture presenti a Venezia e Mestre: centro antiviolenza, consultorio, due case rifugio, associazioni di volontariato, oltre al sistema sanitario. Nei prossimi mesi una task force di pediatri, ginecologi e altri specialisti formerà il personale sanitario dell'Ulss per rispondere tempestivamente alle segnalazioni di violenza.

Tre casi alla settimana

Il tema sono le violenze all'interno delle mura domestiche, a tutto tondo. Le vittime sono donne e bambini, ma anche anziani. Minacce, percosse, lesioni, stalking. Fino a violenza sessuale e omicidio, nei casi limite. Tra ottobre 2014 e settembre 2016 nel territorio dell'Ulss 3 sono state prese in carico 283 donne. Tre alla settimana. Fenomeni su cui è necessario muoversi velocemente. I soggetti deboli vanno allontanati il prima possibile dalle situazioni di pericolo per limitare le conseguenze psico-fisiche.

Costo per la collettività

Non vanno dimenticate le conseguenze indirette, con ricadute per tutta la collettività. Un esempio: ogni minore che viene portato in una struttura protetta costa al sistema sanitario 350 euro al giorno. Mentre per ogni donna che subisce qualche tipo di violenza dal partner c'è il rischio di ulteriori ripercussioni psico-fisiche, perché si determina un aumento di patologie tumorali, del consumo di droghe e alcolici. Intanto i casi denunciati sono in aumento, e sono solo una parte di quelli che avvengono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Il Veneto sarà ancora in area arancione da domani: cosa si può fare e cosa no

Torna su
VeneziaToday è in caricamento