Attualità

Gruppo Insieme, due cortei acquei delle remiere: «No al moto ondoso in laguna»

Dopo la sfilata di barche del 4 marzo in solidarietà alle due vogatrici investite in mascareta l'8 febbraio, Debora Scarpa e Silvia Bon, le nuove manifestazioni di cui una il 16 aprile in concomitanza con il 50. della legge Speciale

Dopo il corteo acqueo del 4 marzo scorso che ha visto sfilare insieme barche a remi, a vela e a motore, in solidarietà alle due vogatrici coinvolte nell’incidente dell'8 febbraio, Debora Scarpa e Silvia Bon, che ha portato all’affondamento di una mascareta, il Gruppo Insieme con le 5 remiere portavoce nominate da 35 associazioni - Associazione Canottieri Giudecca, Associazione Vela al Terzo, Gruppo Sportivo Voga Veneta Mestre, Reale Società Canottieri Bucintoro, Reale Società Canottieri Francesco Querini - organizza nel mese di aprile due nuovi cortei acquei. «Vogliamo ribadire con forza la nostra presa di posizione contro la grave situazione che il moto ondoso provoca in laguna».

«Nonostante l'apprezzato inizio di dialogo con l'amministrazione cittadina, allo stato attuale le condizioni del traffico acqueo e del relativo moto ondoso rendono pericolosa la pratica individuale della voga, come confermato dai recenti incidenti e causano gravi danni all'ambiente lagunare». Il Gruppo ritiene che l’unico modo per esercitare il proprio diritto a uscire in barca in sicurezza sia di farlo in un gruppo protetto, confidando che l’amministrazione e le forze dell’ordine si attivino in queste occasioni per un puntuale rispetto delle regole della navigazione.

Il primo corteo “Pace in acqua” si terrà domenica 2 aprile 2023 e si snoderà lungo il Canale della Giudecca, con ritrovo alle 10.00 davanti al Molino Stucky per terminare alla Certosa intorno alle 11.30. «Vogliamo ricordare alla città che la battaglia contro il moto ondoso affonda le radici in un passato lontano ma vuole guardare a un futuro prossimo in cui la salvaguardia della laguna di Venezia e la sicurezza di navigazione siano due obiettivi raggiunti». Il secondo corteo "50 anni di legge Speciale” si terrà domenica 16 aprile 2023, il ritrovo è previsto alle 10 davanti alla Canottieri Querini e si snoderà lungo le Fondamenta Nuove attorno a Murano con arrivo nuovamente alla Canottieri Querini. 

«Vogliamo accompagnare le celebrazioni per il 50. anniversario dalla nascita della legge Speciale e ribadire quanto questa pur non essendo mai stata pienamente messa in atto sia ancora uno strumento fondamentale per la regolamentazione del moto ondoso e per la salvaguardia della laguna. Il Gruppo Insieme si augura che una mobilitazione cittadina in acqua sempre più nutrita e pacifica spinga le autorità riflettere meglio sul futuro di Venezia e della laguna, e ribadisce la necessità di emanare una nuova legge Speciale che oltre a finanziare le opere di manutenzione e ripristino ritorni a considerare anche la specificità di Venezia introducendo regole, linee guida e direttive ai fini di una vera salvaguardia di Venezia e della sua laguna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo Insieme, due cortei acquei delle remiere: «No al moto ondoso in laguna»
VeneziaToday è in caricamento