Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Domenica a Venezia la Vogada della Rinascita, per far ripartire la città

Tutti possono iscriversi e la partecipazione è gratuita. Il programma della manifestazione

Celebrare la ripartenza della città, rendendo omaggio anche a chi, nelle strutture sanitarie, lotta in prima linea contro il Coronavirus. Con questo spirito è stata organizzata la Vogada della Rinascita, manifestazione supportata dal Comune di Venezia e voluta dal Panathlon Club di Venezia, che rappresenta un primo passo verso la ripresa effettiva. L'evento è in programma per domenica 21 giugno.

"È un'iniziativa - ha spiegato il consigliere delegato alla tutela delle tradizioni Giovanni Giusto - che ha un significato molto importante perchè Venezia, attraverso la mobilitazione della sua gente sulle acque, dà una forte dimostrazione di voler tornare alla normalità. Abbiamo ottenuto dalla Regione la possibilità di far partecipare le imbarcazioni a più remi. Chiunque può adervi, perchè è un'aggregazione popolare, non sportiva, che procederà ad una andatura che consentirà a tutti di essere parte del gruppo».

Come iscriversi e il programma

La partecipazione alla regata è gratuita e occorre registrarsi attraverso il sito del Panathlon in tempo utile per permettere l'organizzazione della logistica. Il raduno delle barche è previsto alle 10.15 nella Darsena Grande dell'Arsenale, con partenza alle 11 e arrivo di fronte all'Ospedale civile circa venti minuti dopo. In quel punto si terrà la cerimonia dell'alzaremi, tributo al personale sanitario di tutte le strutture del territorio. Alle 12 l'ingresso in Rio Cannaregio con il corteo che farà un secondo alzaremi davanti il Centro Servizi San Giobbe della Ipav per salutare gli ospiti. L'arrivo di fronte alla chiesa della Madonna della Salute è previsto entro le 12.50. Durante il tragitto il coro della Fenice, posizionato sulla scalinata della chiesa, eseguirà due brani: "Toccata da Orfeo" di Claudio Monteverdi e il Gran Finale del II° Atto (Marcia Trionfale) dall' "Aida" di Giuseppe Verdi. Un modo per celebrare anche la Giornata internazionale della Musica. Conclusa la parata, il coro canterà per i presenti l'inno di Mameli, il "Va' Pensiero" dal Nabucco di Verdi e l'inno a San Marco.

Per l'occasione è stata emanata un’ordinanza della polizia locale: sarà vietata la circolazione pedonale di fronte alla chiesa della Salute e, in caso di un flusso eccessivo, il traffico pedonale potrebbe essere organizzato con l’istituzione di sensi unici e di temporanei obblighi e divieti. «Nel corso della manifestazione, laddove se ne ravvisi la necessità - si legge nell’ordinanza - si applicherà qualsiasi provvedimento atto a garantire la sicurezza pubblica». Il percorso della manifestazione a questo link: https://v41.it/Lsdf

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica a Venezia la Vogada della Rinascita, per far ripartire la città

VeneziaToday è in caricamento