Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

Si è svolta la Vogalonga in "versione Covid": meno chilometri e imbarcazioni

Anche se non è stata la manifestazione tradizionale, a causa delle restrizioni previste, è stata comunque un’occasione per portare avanti la tradizione e festeggiare i 1600 anni dalla fondazione di Venezia

Anche se non è stata la Vogalonga tradizionale, a causa delle restrizioni Covid, è stata comunque un’occasione per portare avanti la tradizione e festeggiare i 1600 anni dalla fondazione di Venezia.

L'evento

La Vogalonga 2021, che si è svolta oggi, domenica 23 maggio, era infatti riservata ad un massimo di 500 imbarcazioni tradizionali di voga alla veneta, quindi erano presenti solo barche veneziane delle società remiere. Anche il percorso è stato ridotto a 20 chilometri, per limitare al minimo l’interdizione alla navigazione dei mezzi pubblici e possibili assembramenti di pubblico. 

La partenza, come di consueto, è avvenuta alle 9 dal Bacino di San Marco, mentre l’arrivo è stato al ponte dell’Arsenale dopo il passaggio in Rio delle Galeazze. Qui era presente, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, il consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni, Giovanni Giusto. Non sono stati allestiti punti di ristoro e nemmeno pontili per le premiazioni a corredo della manifestazione, per l’impossibilità di passare direttamente materiali ed oggetti. A tutte le imbarcazioni, prima della manifestazione, è stata consegnata una bandiera con il logo dei 1600 anni di Venezia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è svolta la Vogalonga in "versione Covid": meno chilometri e imbarcazioni

VeneziaToday è in caricamento