Lievito di birra scaduto: come capire se è ancora utilizzabile o no

Le tecniche per riconoscere se il proprio cubetto di lievito è ancora commestibile nonostante sia passata di qualche giorno la data di scadenza del prodotto

Il lievito di birra è uno dei prodotti più ricercati nell'ultimo periodo dagli italiani che, costretti a trascorrere tanto tempo in casa, hanno dato sfogo alle loro abilità culinarie preparando impasti di pizze, pane e dolci lievitati. È molto probabile che per evitare di restare senza lievito di birra durante queste vacanze natalizie ci si sia anticipati nel comprarne diverse confezioni, ma cosa fare se ci si dovesse accorge che le proprie scorte di lievito stanno iniziando a scadere? Per non rischiare di dover buttare tutti i panetti di lievito nella spazzatura ecco le tecniche per capire se il proprio lievito, anche se scaduto da qualche giorno, è ancora utilizzabile o no. Scopriamole insieme!

Come verificare se il lievito di birra scaduto è ancora utilizzabile

Per capire se il proprio lievito di birra, passata la data di scadenza scritta sulla confezione, è andato davvero a male e quindi non è più utilizzabile bisogna innanzitutto verificare il colore di questo prodotto. Quindi, la prima cosa da fare è aprire la confezione e controllare di che colore è il proprio lievito. Se è beige è ancora buono mentre se il colore inizia a diventare grigiolino o se si vedono macchie di muffa allora il lievito non sarà più utilizzabile in cucina. 

Non è detto, però, che un lievito andato a male presenti questi cambi di colore sulla superficie, quindi, per controllare la sua effettiva efficacia basterà scioglierlo in un bicchiere di acqua tiepida insieme a un po' di zucchero (è importante usare l'acqua tiebida e non bollente perché altrimenti si annullerà l'effetto lievitante del fungo). Se dopo un po' di tempo si formeranno delle bolle, il lievito di birra è ancora attivo e quindi potrà essere ancora utilizzato per preparare le vostre ricette preferite. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso la stretta: Governo e Regioni studiano una zona arancione rafforzata per tutta Italia

  • Apre giovedì il nuovo Mega, supermercato che riqualifica un pezzo di Marghera

  • «Vi spiego perché ci sono i segni della terza ondata e l’unica soluzione è il lockdown nazionale»

  • Auto rovesciata in via Frusta, morta una ragazza

  • Zaia predica attenzione: «Dopo 2 mesi, in Veneto tornano a risalire i ricoveri in ospedale»

  • Ristoranti aperti la sera e regole per il via libera. Zaia: «Senza abbassare la guardia»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento