Come truccarsi utilizzando lo scotch: 5 metodi che non conosci

Uno strumento efficacissimo e inusuale per realizzare diversi tipi di trucco in modo facile e veloce

Avete mai pensato di usare lo scotch per truccarvi? Ebbene sì, amanti del make-up oggi vogliamo consigliarvi dei trucchetti per realizare un trucco perfetto usando proprio questo oggetto che tutti hanno già in casa. Lo scotch, infatti, può essere davvero efficace nell’aiutarci a realizzare in modo impeccabile alcuni tipi di makeup ma anche a rimediare agli errori in corso d’opera. Scopriamo quindi 5 modi in cui usare lo scotch per realizzare un trucco perfetto, da quelli più famosi ai meno conosciuti!

Come utilizzare lo scotch per il makeup

Partiamo dal presupposto che, anche se tutti i tipi di scotch risultano adatti all’utilizzo per il trucco, ne esistono alcuni che sono più delicati sulla pelle: tra questi, lo scotch utilizzato in architettura è sicuramente il più morbido, essendo realizzato con una carta molto delicata e non particolarmente adesiva, e quindi il più indicato per essere applicato e rimosso senza dolore, soprattutto nelle zone più delicate del viso come il contorno occhi.

Se però hai a disposizione solo il classico scotch, ti basterà toccare per qualche secondo l’adesivo con i polpastrelli, così da renderlo meno appiccicoso e più delicato sul contorno occhi.

  1. Applicare l’eye liner alla pefezione

Tra i metodi di utilizzo più conosciuti dello scotch per il trucco troviamo sicuramente l’applicazione dell’eyeliner. Lo scotch, infatti, è un validissimo alleato per realizzare una linea perfetta, soprattutto per chi non ha molta manualità.

Applica due strisce di scotch ai lati degli occhi, partendo dall’angolo esterno della palpebra verso la tempia e seguendo l’angolazione che si intende dare al proprio eyeliner. Poi applica accuratamente il trucco con il pennellino e concludi rimuovendo lo scotch lentamente: in questo modo, otterrai una linea perfettamente tracciata, senza sbavature causate ad esempio dal tremolio della mano.

Un’altra possibilità interessante è quella di applicare due piccoli pezzi di scotch per ogni occhio, così da creare un piccolo spazio triangolare che dovrai poi semplicemente “riempire” con l’eyeliner.

  1. Realizzare uno smokey eyes veloce e impeccabile

Per realizzare uno smokey eyes impeccabile, applica una striscia di scotch per ogni occhio, facendo attenzione che le strisce siano perfettamente simmetriche tra loro, così da ottenere un trucco bilanciato: partendo dal lato esterno dell’occhio, applica lo scotch diagonalmente sopra la linea degli zigomi e il più possibile vicino all’angolo esterno occhio. Poi, procedi con l’ombretto per dar vita ad uno smokey eyes ben sfumato verso le tempie.

In questo modo, una volta rimosso lo scotch, otterrai una sfumatura perfettamente lineare nella parte inferiore dell’occhio, che esalterà lo sguardo e farà apparire gli occhi più lunghi e profondi.

  1. Eliminare il trucco in eccesso

Gli incidenti di percorso capitano, lo sappiamo bene. Soprattutto quando si cerca di realizzare un trucco occhi molto elaborato, infatti, sbagliare può essere molto facile, magari perché si utilizza troppo prodotto, dando vita ad antiestetiche macchie di colore o sbavature inopportune, oppure perché i glitter che avevamo scelto per dare un tocco finale luminoso al makeup decidono improvvisamente di volare letteralmente ovunque sul resto del viso.

Anche in questi casi, però, lo scotch può salvare il risultato finale del nostro trucco! Infatti, basterà applicare una striscia di scotch sulle zone dalle quali vogliamo rimuovere il prodotto in eccesso: il pigmento dei trucchi aderirà all’adesivo dello scotch senza troppi problemi e ci aiuterà a liberarci rapidamente delle macchie di colore o dei glitter indesiderati.

  1. Pulire velocemente i pennelli

I pennelli sono strumenti essenziali, sia per applicare il trucco di tutti i giorni che per realizzare makeup elaborati. Tuttavia, può capitare di non avere a disposizione abbastanza pennelli per applicare prodotti di colori diversi, come si fa spesso nel caso degli ombretti, oppure di truccarsi fuori casa, senza la possibilità di lavare i pennelli dopo l’uso per poi applicare un colore più chiaro.

Per ovviare a questi problemi basterà mettere in borsetta o avere sempre a disposizione dello scotch biadesivo. Applicane un piccolo pezzo sul dorso della mano, staccando la pellicola protettiva superiore, poi passa rapidamente la punta del pennello sullo scotch: in questo modo, il colore depositato sulle setole si staccherà, rimanendo appiccicato all’adesivo, e dandoti la possibilità di riutilizzare il pennello con un colore differente senza perdere tempo!

  1. Eliminare le sbavature dello smalto

Applicare lo smalto in modo impeccabile non è affatto facile: richiede manualità, concentrazione e mani ferme. Le appassionate di manicure a nail art, infatti, sanno bene quanto può essere frustrante rovinare un lavoro ben fatto a causa di una piccola sbavatura, e dover ricominciare tutto d’accapo.

Con lo scotch, tuttavia, è possibile risolvere questo antipaticissimo problema: basterà realizzare dei piccoli stencil adesivi da applicare lungo il contorno delle unghie, così da “guidare” il pennellino ed evitare imperfezioni delle linee, sbavature e schizzi.

Ricorda però che è fondamentale essere sicura che il primo strato di smalto sia completamente asciutto prima di applicare lo scotch, e che il secondo strato di smalto, o comunque quello applicato per ultimo, si sia asciugato del tutto prima di rimuovere lo stencil di scotch.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

  • Quando il Veneto può tornare in zona gialla

  • Da lunedì 26 aprile Veneto in zona gialla. Aperti ristoranti (anche la sera), cinema e teatri

  • Come riapre il Veneto dal 26 aprile: zona gialla e regole per ristoranti, palestre, cinema

  • Chi è Sofia De Donà, la jesolana protagonista di "Ti spedisco in convento" su Real Time

  • «Con 2 metri di distanza tra i tavoli, i ristoranti non possono aprire»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento