ViviVenezia

ViviVenezia

Galani, i sottili nastri fritti della tradizione carnevalesca veneziana: ricetta

Credits: Pasticceria Tiffany

Siamo in pieno periodo di Carnevale, festa molto sentita in laguna, durante la quale maschere di ogni tipo invadono la città di Venezia, eventi sono organizzati quasi in ogni calle e non manca certo l'occasione di divertirsi e far baldoria. Tuttavia, nel periodo che precede la Quaresima, anche la gola vuole la sua parte, e ne ha ben donde. Vi avevamo già proposto la ricetta originale per le fritole veneziane, oggi vogliamo proporvi quello che è un altro dolce tipico, ma con un'origine ben più lontana.

Stiamo parlando dei galani, strisce di pasta, solitamente a forma di nastro, fritte nel grasso. È proprio questa peculiarità nella forma che li distingue dai crostoli, più diffusi nell'entroterra, più grezzi e tipicamente di forma rettangolare. Non c'è pasticceria che non proponga galani sotto Carnevale, ma vediamo di seguito la ricetta per chi volesse tentare la sorte e prepararli direttamente a casa propria.

Potrebbe interessarti anche: Fritole veneziane, il dolce di Carnevale per eccellenza: la ricetta originale

3219700081_9f2aec18b1_b-2

(credits: Patrizia Ferraglioni)

INGREDIENTI

- 500 grammi di farina
- 100 grammi di zucchero
- 40 grammi di burro
- 2 uova
- 100 millilitri di vino bianco
- Buccia di un limone grattuggiata
- 1 cucchiaio di rum
- zucchero a velo
- un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Non è poi così complicato preparare i galani. Anzitutto amalgamate gli ingredienti in un impasto il più possibile omogeneo, possibilmente senza alcun grumo di sorta, facendolo riposare per 1 o 2 ore. Muniti di mattarello, stendete la pasta in una foglia il più possibile sottile. Con la rotellina scanellata ritagliate i vostri galani, più o meno lunghi a seconda del vostro gusto personale. Applicate delle piccole incisioni al centro, e poi friggeteli in abbondante strutto, fintanto che avranno preso una colorazione dorata. Poneteli su della carta assorbente per privarli del grasso e lasciare raffreddare. Una volta freddi, spolverare con zucchero a velo e lasciare riposare.

ViviVenezia

Tante idee per vivere Venezia al meglio: segui il nostro blog per rimanere aggiornato sulle novità più interessanti su locali e ristoranti, attività all'aria aperta, shopping, eventi e sport. Per sfruttare al meglio il tuo tempo libero e... scoprire i piccoli tesori vicino a casa. Vuoi diventare protagonista del blog? Inviaci la tua segnalazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento