Veranda in autunno, come riscaldarla e sfruttarla anche con il freddo

Le soluzioni più adatte per utilizzare gli spazi esterni della propria casa anche con le basse temperature

Con l'arrivo dei primi freddi si tende a passare molto tempo in casa e trascurare un po' di più gli spazi all'aperto. Ma chi ha la fortuna di avere un balcone o una veranda nella propria abitazione dovrebbe cercare di sfruttarli anche d'inverno. Come fare? Basta procurarsi il giusto metodo di riscaldamento per godere di piacevoli serate all'aperto anche d'inverno. Sono diverse le tipologie di riscaldamento da esterni presenti sul mercato, sia fisse che mobili, basta scegliere quella più adatta al proprio spazio outdoor e al proprio budget. Inoltre, non è da sottovalutare il design e soprattutto l’ingombro di ogni apparecchiatura. Ecco allora una guida al miglior tipo di soluzione riscaldante da veranda.

Caminetto: per creare un ambiente accogliente

Il caminetto, utilizzato soprattutto all’interno, è un’alternativa anche per l’outdoor. La caratteristica principale del sistema di riscaldamento è quella di creare un ambiente accogliente e rilassante. Il modello alimentato a legna crea un ambiente elegante e raffinato, prima di sceglierlo, però, dobbiamo considerare l’installazione di una canna fumaria e la manutenzione che porta via tempo e denaro.

Pompa di calore: pratica ed efficiente

Se vogliamo una soluzione rapida e meno dispendiosa, possiamo scegliere la pompa di calore. Anche se pratica, ha lo svantaggio di avere costi energetici più elevati. L'installazione è ideale se utilizziamo l’esterno per periodi di tempo ridotti e se gli ambienti sono piccoli, perché riesce a riscaldare rapidamente zone localizzate.

Riscaldamento a pavimento: ideale negli spazi piccoli

Perfetto in una veranda, il riscaldamento a pavimento è la soluzione ideale se sfruttiamo l’ambiente esterno come una camera in più anche in inverno. Il sistema diffonde calore costante senza essere invadente anche a livello estetico.

Stufa: perfetta in ogni ambiente

Ideale sia negli ambienti aperti che in quelli chiusi, la stufa è una soluzione mobile perfetta se gli spazi sono ridotti. In grado di diffondere il calore in modo uniforme, una volta terminato l’utilizzo può essere spostata facilmente. Disponibile a gas, a legna o a pellet, possiamo scegliere la soluzione migliore per le nostre esigenze nel pieno rispetto dell’ambiente.

Idrostufa: l'innovativo metodo per riscaldare casa

Lampade a infrarossi: per un ambiente accogliente

Le lampade a infrarossi sono una fonte di calore potente ed omogenea, il vantaggio è quello di poterle orientare in base alle esigenze. Le lampade ad infrarossi, infatti, diffondono il calore senza creare umidità in questo modo non solo avremo un ambiente accogliente ma anche un sicuro risparmio in bolletta. 

Il biocaminetto: una soluzione elegante ma pratica

Se amiamo il caminetto, ma non abbiamo tempo da dedicare alla pulizia e alla manutenzione, un'alternativa e il biocaminetto. La struttura di design riesce a riscaldare l'ambiente grazie all'alimentazione a bioetanolo, un combustibile naturale non tossico. In questo modo avremo un ambiente elegante, accogliente ma con un sistema di riscaldamento pratico da utilizzare.

Prodotti on line

Radiatore ad olio elettrico

Camino elettrico

Radiatore termico infrarossi

Biocamino portatile per interni ed esterni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Termosifoni: quali scegliere per una casa a prova di freddo

  • Come progettare e realizzare una cabina armadio

  • Casa piccola? 10 idee per un albero di natale salvaspazio

  • Inquinamento domestico: consigli e rimedi per vivere in un ambiente sano

  • Come va di moda l'albero di Natale 2020?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento