Bonus Verde 2020: confermata la detrazione fiscale

I lavori ammessi e le regole per richiedere l'agevolazione fiscale sulla ristrutturazione di giardini e spazi verdi di balconi e terrazzi

Confermata anche per quest'anno la detrazione fiscale sulla ristrutturazione di giardini e terrazzi condominiali e privati introdotta nel 2017 dal governo Renzi. L'incentivo dà diritto a una detrazione fiscale del 36% che verrà ripartita in 10 anni, in quote costanti dal primo anno in poi, su tutti i lavori effettuati sul "verde" e avviati dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020. Il limite di spesa per poter richiedere il bonus verde è di 5.000 € quindi si potranno recuperare nella dichiarazione dei redditi fino a un massimo di 1.800€. Per quanto riguarda i lavori su parti comuni di giardini condominiali il limite di spesa resta 5.000 € per unità immobiliare a uso abitativo. 

Va specificato che il bonus verde si riferisce all'immobile su cui viene effettuato il lavoro di rinnovo e non al proprietario di questo, quindi, è possibile sommare le detrazioni per le spese effettuate su ogni immobile di proprietà.

Lavori detraibili

A rientrare nell'agevolazione fiscale sono i lavori di:

  • Sistemazione di giardini, terrazzi e balconi sia privati che condominiali, recinzioni, impianti di irrigazione
  • Realizzazione di pozzi
  • Riqualificazione dei prati
  • Realizzazione di coperture a verde e giardini pensili
  • Recupero del verde di giardini storici
  • Grandi potature

Rientrano nel bonus anche le spese di progettazione che devono essere relative a lavori successivamente effettuati.

Lavori non detraibili

  • Acquisto di piante 
  • Acquisto di materiali per la manutenzione ordinaria del giardino 
  • Manutenzione ordinaria del giardino 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come arredare casa per affittarla facilmente

  • Come richiedere l'aumento di potenza del contatore della luce

  • Come ascoltare musica in tutta la casa con i sistemi multiroom

  • Cameretta per neonati, i must-have per le neomamme e i neopapà

Torna su
VeneziaToday è in caricamento