Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Ristrutturare

Troppo chiasso a Venezia? Ecco come insonorizzare casa (e quanto costa)

Interventi di insonorizzazione: tutte le informazioni necessarie per liberarsi una volta per tutte dei rumori indesiderati

Non ne potete più dei troppi rumori a Venezia? Se fate fatica a sopportare il chiasso dei turisti per le calli o la musica sparata a tutto volume dagli studenti del piano di sopra esiste solo una soluzione per farvi vivere tranquilli: insonorizzare casa. L'isolamento acustico è, infatti, il miglior modo per non sentire i rumori prodotti dagli altri e per evitare di far percepire i propri. 

Ma quali sono le tecniche con cui procedere? E quali, invece, gli errori da non fare? Prima di mettere in atto con un lavoro che avrà non solo un forte impatto sull'edificio ma prevedrà un costo non irrisorio, è necessario tenere a mente alcuni buoni consigli. Rendere le mura di casa termoacustiche, infatti, richiede pazienza e precisione e un bell'investimento monetario. 

COME RITINTEGGIARE CASA

INDIVIDUARE LA FONTE DEL RUMORE Per prima cosa bisogna individuare la fonte di provenienza del rumore e stabilire quindi se arriva dall'esterno o dall'interno del condominio. A questo punto è il momento di valutare se agire sulle pareti esterne e sugli infissi o se sulle pareti interne e sui soffitti, e soprattutto con quale imponenza farlo, e se quindi scegliere di effettuare interventi più o meno invasivi. 

TUTTE LE TIPOLOGIE DI INSONORIZZAZIONE Se in passato si creavano vere e proprie camere d'aria e le intercapedini venivano riempite con lana di roccia, oggi, esistono modalità più innovative per insonorizzare la propria abitazione come l'applicazione sulla parete stessa di materiali ad hoc per bloccare i rumori all’interno o all’esterno.

La prima opzione, nonché la più invasiva, prevede l'utilizzo di veri e propri blocchi da muratura acustici, capaci di garantire un'ottima protezione acustica e termica. 

Meno invasivo è invece l'utilizzo di pannelli. I più utilizzati sono le pareti in cartongesso, all'interno delle quali vengono posti materiali isolanti. Il vantaggio dei pannelli in cartongesso è che si prestano facilmente al ritaglio e sono pertanto facilmente modellabili a seconda delle proprie esigenze e della dimensione della propria abitazione. Oltre a questi, però, ne esistono molti altri come quelli in fibre minerali, quell in legno, i polimerici e i pannelli inmateriali sintetici. Non è finita qui. É sempre più frequente l'uso di pannelli decorativi acustici, che sono in grado di rispettare le esigenze strutturali dell’abitazione senza rinunciare a un tocco di design.

Ancora meno invasivo della costruzione di pareti in cartongesso è l'utilizzo di intonaci isolanti.  

Se il rumore proviene, invece, dal soffitto è consigliabile realizzare un controsoffitto all'interno del quale verranno posizionati pannelli fonoassorbenti in grado di non far trapassare i rumori dei vicini del piano di sopra.

Qualora il baccano arrivasse invece dall'esterno, c'è l'opportunità di insonorizzare le stesse finestre. Come? Il primo step è quello di eliminare gli eventuali fori presenti negli infissi con del silicone. In alternativa si possono utilizzare tende fonoassorbenti, anch’esse in grado di tenere a bada i rumori esterni. Infine, se i rumori dovessero persistere nonostante questi accorgimenti, bisognerà rendere le finestre a doppio o triplo vetro e munirle di telaio in legno, in modo da ottenere finestre fonoisolanti ed antirumore. 

La porta blindata può essere utile qualora ad infastidirvi sia il vociare proveniente dal pianerottolo o dalle scale.

QUANTO COSTA INSONORIZZARE CASA? Veniamo alla parte meno simpatica: il prezzo. Vien da sé che le cifre variano in base all'ampiezza dell'intervento e del materiale utilizzato. È possibile, però, stabilire che, in media, l'intervento utile a insonorizzare una singola stanza si aggira intorno ai 1200 euro, con una finestra che va dai 500 euro ai 2000 euro. L'insonorizzazione di una stanza al m² va dai 40 ai 120 euro; l'insonorizzazione delle pareti al m² dai 40 euro ai 100; l'insonorizzazione di un soffitto al m² dai 30 euro ai 60 euro; quella di una finestra dai 100 euro ai 300 euro. 

A CHI RIVOLGERSI A VENEZIA PER L'INSONORIZZAZIONE?

Omniacustica di Denise Borsoi - Corso del Popolo 145 Scala C, Mestre

Eurofibre Spa - Via Venier Sebastiano, 41, Marcon

Eraclit Venier Spa - Via dell'elettricità, 18, Portomarghera (VE), Tel. 041 929188

Arredare casa con la luce artificiale: scopri come

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo chiasso a Venezia? Ecco come insonorizzare casa (e quanto costa)

VeneziaToday è in caricamento