menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quasi 15mila euro per i prodotti tipici, la Provincia ora va "a funghi"

Contributi per le associazioni micologiche provinciali che negli ultimi anni hanno promosso le eccellenze del territorio con varie iniziative locali

Lunedì la giunta Zaccariotto, su proposta dell’assessore provinciale alle attività produttive Lucio Gianni, ha approvato i contribuiti per la promozione dei prodotti tipici locali per complessivi 14.596 euro. In particolare, la delibera ha assegnato complessivamente circa 4.500 euro, somma derivata dal rinnovo dei tesserini, ai gruppi micologici provinciali (in particolare al gruppo Micologico Culturale Sandonatese, all’associazione micologica Bresadola-gruppo amici micologi Mirano, all’associazione micologica Naccari di Chioggia, al gruppo micologico Carpinetum di Mestre, al gruppo micologico Bruno Cetto di Marghera, all’associazione micologica Chioggia Sottomarina A.M.B. di Chioggia) che hanno organizzato una serie di mostre ed iniziative divulgative, presentate sul territorio provinciale.

GLI ALTRI FONDI - Gli altri 10mila euro sono stati così suddivisi: cinquemila come contributo all’associazione Venezia Cultura Natura di Mestre che ha realizzato la manifestazione “Gusto. Biennale dei sapori e dei territori” e altri cinquemila sempre destinati alla promozione dei prodotti tipici, con “I funghi incontrano le tipicità alimentari e la cultura del territorio” la rassegna di 12 incontri sulla conoscenza dei funghi e la promozione del territorio che si concluderà con una serata che si svolgerà a Dolo, in Villa Ducale, il 20 dicembre prossimo.

I COMMENTI - L’assessore Gianni ha così commentato lo stanziamento di fondi: “Siamo riusciti con la modesta cifra di circa cinquemila euro ad organizzare una manifestazione importante come quella promossa sulla conoscenza e divulgazione dei funghi, capace di valorizzare i prodotti tipici, la gastronomia e la tradizione culinaria locale grazie al supporto dei volontari dei gruppi micologici e delle associazioni micologiche, dei servizi provinciali che seguono il settore delle attività produttive e dell’agricoltura. Ringrazio tutti per l’impegno e il fondamentale lavoro svolto senza il quale, organizzare un’iniziativa di questo livello, sarebbe stato, di certo, molto più costoso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento