Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Mira

Sedici nuovi occhi elettronici osservano il territorio a Mira

Il Comitato di Ordine e Sicurezza provinciale ha autorizzato il progetto delle nuove telecamere. Sei lungo la Nazionale e altrettante tra piazza San Nicolò e Mira Taglio. Ulteriori quattro nelle scuole. Impegno con la polizia locale di Venezia per integrasistemi di video sorveglianza con la Centrale operativa lagunare

Il Cosp, Comitato di Ordine e Sicurezza provinciale, autorizza il progetto di installazione di 16 nuove telecamere sul territorio di Mira.

Lo scorso mercoledì 15 settembre, il Cosp, presieduto dal prefetto Vittorio Zappalorto, ha validato l'impianto di videosorveglianza che prevede sei telecamere lungo la Nazionale in prossimità di siti sensibili e altrettante in altre località, tra cui piazza San Nicolò a Mira Taglio. Ulteriori quattro telecamere, poi, saranno finalizzate al contrasto dello spaccio nel circondario delle scuole. L’avallo giunge al termine di un lungo percorso burocratico che ha comportato il rilascio di autorizzazioni paesaggistiche, l’analisi di impatto ambientale, l’adeguamento alle normative vigenti in termini di privacy nonché numerosi sopralluoghi per la verifica dei segnali trasmessi dalle apparecchiature collegate in ponte radio.

Il nuovo lotto di videocamere ha rappresentato anche l'occasione per la razionalizzazione del parco video installato negli anni scorsi al fine di renderlo più efficiente. In questi giorni è stato affidato l'incarico alla ditta specializzata per l’installazione. «Il futuro prossimo – spiega l’assessore alla Sicurezza Maurizio Barberini – ci vedrà impegnati con la polizia locale di Venezia sull'integrazione dei nostri sistemi di video sorveglianza con la Centrale operativa lagunare, tecnologicamente tra le più avanzate d'Italia. Mira vedrà i suoi sistemi attestati su una centrale presidiata per 24 ore al giorno e le cui immagini saranno visibili in tempo reale dalle forze dell’ordine e dalla questura».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sedici nuovi occhi elettronici osservano il territorio a Mira

VeneziaToday è in caricamento