Pioggia di soldi per l'edilizia scolastica, 2 milioni per gli istituti di centro storico e isole

Tre delibere approvate dalla giunta comunale, che serviranno a sistemare gli edifici più disastrati del capoluogo, tra interventi strutturali e lavori di piccola manutenzione

Pioggia di soldi per l'edilizia scolastica. La Giunta comunale nell'ultima seduta ha approvato tre delibere che impegnano complessivamente oltre 2 milioni di euro per le manutenzioni ordinarie e straordinarie degli edifici scolastici di Venezia centro storico e Isole. "Andiamo a dare risposte puntuali alle evidenti e non più rinviabili necessità manutentive dei nostri istituti scolastici - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto - I nostri ragazzi devono poter vivere in ambito scolastico in ambienti salubri e puliti e noi, come Amministrazione comunale, abbiamo fatto una scelta di non rinviare più, come si faceva nel passato, quegli interventi fondamentali come i lavori per ottenere i certificati antincendio o antisismici".

Prima delibera

La prima delibera riguarda l’approvazione del progetto di fattibilità tecnico-economica per interventi di restauro e adeguamento nelle scuole del Centro storico. Lavori per un importo complessivo di 700mila euro dei quali 300mila andranno per lavori di piccola manutenzione di tutte le scuole del Centro storico mentre i restanti 400mila saranno così impegnati in altri istituti scolastici (la Zambelli a Dorsoduro, la scuola dell'infanzia Tommaseo I di Castello, gli edifici di S. Francesco, Duca D’Aosta, Zambelli, Diego Valeri, Canal, Palazzo Priuli, Palazzo Carminati, Palazzo Jager, S. Provolo, Diaz 2, Pascolato, S. Elena, Gallina, Glicine, Gabbiano, S. Girolamo, Diedo, R. Michiel e D. Alighieri e la scuola secondaria Carminati a Santa Croce).

Centro storico e isole

La seconda delibera riguarda l’approvazione del progetto di ripristino straordinario di edifici scolastici a Venezia, per un totale di 750mila euro tra i quali i seguenti 150mila destinati ad interventi alla primaria Gallina di Cannaregio, 100mila per interventi di consolidamento strutturale alla Diego Valeri e 110mila per il risanamento dell'umidità al primo piano della secondaria Calvi-Gozzi. La terza delibera riguarda invece interventi di restauro e adeguamento nelle scuole del Lido, Pellestrina, Murano, Burano e S. Erasmo. Lavori per un totale di 600mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento