rotate-mobile
Cronaca

Per il 2023 Venezia punta a 300 navi da crociera

Fino ad ora sono 200 quelle approdate in laguna nell'anno in corso

Sono ad oggi 200 le navi da crociera arrivate a Venezia nel corso del 2022, dopo lo stop imposto dal Governo al passaggio lungo il Canale della Giudecca. Secondo il presidente dell'Autorità portuale di Venezia, Fulvio Lino Di Blasio, la previsione è di averne almeno 300 già a partire dal prossimo anno. Si tratta di numeri ben distanti rispetto alle oltre 500 del 2019, «ma fare i paragoni è un errore. - ha precisato - È successo il "terremoto" che ha distrutto la crocieristica, e miracolosamente abbiamo dato non due ormeggi, ma tre e addirittura quattro. Possiamo dire  'Venezia is back"».

Resta da capire il tipo di richiesta che ci sarà per Fusina, che ospiterà navi di stazza più piccola rispetto a quelle che possono entrare in Tiv e Vecon. Di Blasio ha quindi ricordato che ci sono piani per 157 milioni di investimento da parte dello Stato, e che «stiamo lavorando su tutte gli altri aspetti legati all'accessibilità, tra cui il protocollo fanghi e il piano morfologico».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il 2023 Venezia punta a 300 navi da crociera

VeneziaToday è in caricamento