21 giugno, giornata internazionale dello yoga

La LOYI-Associazione Light on Yoga Italia-che raccoglie oltre 300 insegnanti di Iyengar Yoga, festeggerà la prima giornata internazionale dello Yoga con eventi in tutta Italia, tutte le informazioni su www.iyengaryoga.it A Venezia, all'Isola di San Giorgio, alle 19,30, www.iyengaryogavenezia.it

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Sono passati cinquant'anni da quando lo yoga ha iniziato a diffondersi in Occidente come fenomeno di massa. Nel 1956 infatti usciva la prima edizione di "Light on Yoga" di B.K.S. Iyengar (1918-2014), con la presentazione del famoso violinista Yeudhi Menuhin: un testo che per la prima volta raccontava la "Teoria e Pratica dello Yoga", in cui il maestro mostrava la sua impeccabile tecnica e straordinaria capacità di padroneggiare il corpo e la mente. Da allora questo testo è stato non soltanto tradotto in decine di lingue, ma è stato anche la fonte della inarrestabile diffusione dello yoga nel mondo: non soltanto una moda o stile di fitness, ma una filosofia e pratica che si sta sempre più profondamente radicando nella nostra società.

Colmare il divario tra Oriente ed Occidente è stata una decisa azione intrapresa dal premier indiano Narendra Modi, Primo ministro dell'India e praticante yoga, che ha chiesto ed ottenuto dalle Nazioni Unite, con il supporto di ben 175 paesi, la dichiarazione del 21 Giugno, solstizio d'estate, come Giornata Internazionale dello Yoga.

​L'associazione "Light on Yoga Italia" (LOYI) che raduna oltre 300 insegnanti certificati in tutta Italia, ha organizzato "flash mob", lezioni aperte, pratiche guidate in tutte le città italiane. Il dettaglio sul sito www.iyengaryoga.it e sulla pagina Facebook dell'Associazione.

​A Milano e Roma, La Giornata Internazionale dello Yoga è stata preceduta da presentazioni e dimostrazioni, con lezioni aperte presso le Ambasciate dell'India. A Roma oltre 200 persone si sono presentate per la lezione aperta, al limite dello spazio disponibile! Ma sarà la prossima domenica la vera festa.

A Venezia, si svolgerà una pratica speciale, una sequenza consigliata da Geeta Iyengar per questa giornata, nello straordinario contesto dell'Isola di San Giorgio, di fronte alla chiesa del Palladio, guadando il bacino di San Marco.

Siamo orgogliosi di portare questo messaggio di pace e di luce, nella giornata più lunga dell'anno in un luogo unico al mondo. Nello stesso tempo, ci piace ricordare che, con la pratica costante, è possibile a tutti progredire nel cammino dello yoga. "Io giovane, il vecchi, l'estremamente anziano, persino il malato e l'infermo ottengono la perfezione nello yoga con la pratica costante" (Hatha Yoga Pradipika, I, 64-66). Pertanto sono tutti benvenuti!

Torna su
VeneziaToday è in caricamento