menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Recintare parco Albanese: i primi preventivi parlano di cifre impossibili

L'idea lanciata dal sindaco Luigi Brugnaro è quella di "chiudere" il Bissuola durante la notte. Il lavoro però costerebbe circa 500 mila euro al Comune

Il parco Albanese a Mestre è il polmone della città, un'area estesa che da sempre garantisce svago e riposo. Negli ultimi anni però sono stati diversi i momenti di tensione al parco che tutti conoscono come "Bissuola", motivo per cui il sindaco Luigi Brugnaro avrebbe deciso di recintare l'intera area. Tutti fuori la notte quindi, a fronte di un investimento non indifferente.

Le prime ipotesi si aggiravano sui 70 mila euro di spesa per l'intera recinzione ma, in questi giorni, sulla scrivania del sindaco sarebbero giunti i primi veri preventivi dalle ditte interessate all'appalto. Come riporta Il Gazzettino, la cifra richiesta si aggirerebbe intorno ai 500 mila euro per recintare il parco, più altri 80 mila per abbattere la struttura presente davanti al centro civico.

Cifre proibitive quindi per le casse comunali di Venezia. Il sindaco ora dovrà capire se è possibile recuperare la cifra richiesta, anche a fronte delle continue proteste che i residente nell'area limitrofa al parco stanno portando avanti. "Troppi spacciatori, troppo degrado" dicono i mestrini, il Bissuola sta diventando sempre più una zona off limits per chi vuole solamente rilassarsi un po' in un parco. È solo di pochi giorni fa infatti la notizia di una donna a cui le hanno rubato la borsa proprio all'interno del parco (DETTAGLI).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento