rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Crescita di ricoveri netta. Flor: «Da fine marzo vogliamo vaccinare 50mila persone al giorno»

Il direttore generale della Sanità veneta ha commentato la situazione in Regione e spiegato che se fosse confermato il trend degli ultimi giorni, l'andamento dell'epidemia potrebbe rispecchiare quello di novembre

Per il secondo giorno di fila, in Veneto, si registra un incremento di 50 pazienti positivi al covid ricoverati in ospedale. Un dato importante, come spiegato oggi dalla sede della protezione civile di Marghera dal direttore generale della Sanità veneta Luciano Flor. «Ci stiamo avvicinando ad una nuova ondata della malattia, - ha spiegato - quando si vedono certe cifre significa che siamo di nuovo in piena epidemia».

Flor: «Numeri da piena epidemia»

Crescono i ricoveri dunque, ma anche la percentuale dei positivi su tamponi effettuati. Se fino alla scorsa settimana l'incidenza era attorno al 2%, negli ultimi giorni il valore è pressocché raddoppiato, toccando quota 4%. Per far fronte a quella che si prefigura come terza (o quarta) ondata in Veneto, sono state aperte nuove rianimazioni - ieri è toccato anche alla terapia intensiva del covid hospital di Jesolo - e, in caso di necessità, si procederà anche con la sospensione di alcune attività ospedaliere. «Per il momento non ce ne è bisogno, - ha specificato Flor - teniamo sotto controllo le risultanze dei monitoraggi, consapevoli che dobbiamo assicurare risposta a tutte le persone che richiedono ricovero».

Vaccinazione, obiettivo 50mila al giorno

Sul fronte delle vaccinazioni, invece, ad oggi sono state inoculate su territorio regionale 446mila dosi, nel mese di marzo l'obiettivo è quello di arrivare ad altre 470mila (nel computo sono comprese anche quelle effettuate fin qui nei primi 10 giorni del mese). Poi ci si aspetta una svolta decisa, ma sempre in base alle forniture garantite dei vaccini autorizzati e da eventuali ritardi o tagli (ai quali siamo stati abituati dall'inizio della campagna vaccinale): «Da domani faremo circa 20mila vaccini al giorno», ha detto Flor, spiegando l'impegno ad accelerare sensibilmente, sempre mantenendo una scorta di sicurezza per effettuare i richiami. Ma il grande obiettivo è quello di effettuare, dall'ultima settimana di marzo, 50mila inoculazioni al giorno. Questo comporterà un lavoro extra, con vaccinazioni 7 giorni su 7, con prolungamento ad orario serale di alcune sedi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescita di ricoveri netta. Flor: «Da fine marzo vogliamo vaccinare 50mila persone al giorno»

VeneziaToday è in caricamento