Cronaca

Strage di Jesolo, confermata la condanna in Appello

La sentenza della Corte d’Appello: confermato otto anni a Marius Marinica, ritenuto responsabile dello schianto costato la cita a quattro ragazzi

Le vittime: Riccardo, Eleonora e Leonardo, Giovanni

È stata confermata dalla Corte d'Appello la condanna a otto anni di carcere nei confronti di Marius Marinica, accusato di essere il responsabile dell'incidente costato la vita a Eleonora Frasson, Leonardo Girardi, Riccardo Laugeni e Giovanni Mattiuzzo. Lo riportano i quotidiani locali. 

I quattro ragazzi, di San Donà e Musile, erano rimasti vittime dello schianto avvenuto a Jesolo nel 2019. Una loro amica è l'unica sopravvissuta a quella tragica notte. I giudici della Corte d'Appello di Venezia non hanno accolto la richiesta della difesa di attenuare la pena, riducendola a sei anni e, anzi, hanno confermato la sentenza di primo grado, risarcimenti compresi. 

Secondo la perizia eseguita in fase di indagine, il sorpasso e la manovra effettuati da Marinica furono effettivamente la causa dell'incidente, e quindi della morte dei ragazzi, a prescindere dalla velocità a cui correva in quel momento l'auto delle vittime, che avevano tra i 22 e i 23 anni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Jesolo, confermata la condanna in Appello

VeneziaToday è in caricamento