rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Actv, torna Subway-letteratura: da oggi i juke-box letterari nei pontili

Al via il premio che dà la possibilità di veder pubblicato e diffuso un proprio racconto nei mezzi di trasporto pubblico di Venezia, Milano, Bologna, Napoli, Palermo, Roma, Treviso e, da quest'anno, anche di Brescia e Copenaghen

Il 13. libricino, ovvero quello dedicato alla città che ospita la manifestazione e vincitore del Premio Città di Venezia si intitola “Extra-Ordinario” ed è il racconto della ventenne mestrina Daria De Vecchi, con l'illustrazione di copertina realizzata dal coetaneo Andrea Dalla Barba di San Pietro Mussolino (Vicenza). Entrambi i giovani artisti erano presenti questa mattina a Ca' Farsetti per la conferenza stampa di presentazione di Subway-letteratura 2012, la manifestazione letteraria patrocinata dall'Assessorato comunale alle Attività culturali che, come ogni anno, premia il talento di giovani scrittori e illustratori, tutti rigorosamente under 35, come prevede il bando.

In premio la possibilità di veder pubblicato e diffuso un proprio racconto, grazie ai juke-box letterari, una modalità originale ma ormai conosciuta dai frequentatori dei mezzi di trasporto pubblico di Venezia, Milano, Bologna, Napoli, Palermo, Roma, Treviso e, da quest'anno, anche di Brescia e Copenaghen. Da oggi e fino al 5 ottobre, i pontili Actv di Lido, San Zaccaria, Rialto e Piazzale Roma, ospiteranno i juke-box letterari, gli ormai noti espositori che contengono 13 pratici libricini gratuiti, da leggere agevolmente in vaporetto. A Mestre i juke-box si potranno trovare al Centro culturale Candiani. Tra i 13 finalisti, oltre alla vincitrice del Premio Città di Venezia, anche un'altra giovane mestrina, Caterina Vianello, e un ragazzo di Treviso, Diego Tonin.

“Realizzeremo un evento speciale a novembre per il Premio Città di Venezia” ha annunciato l’assessore comunale alle Attività culturali. Tiziana Agostini, intervenuta alla conferenza stampa con l’ideatore e responsabile di Subway–letteratura, Davide Franzini, e il presidente dell’Associazione veneta di letteratura giovanile, Davide Federici. “La letteratura ci offre una chiave di lettura del mondo – ha precisato Agostini –  e credo che Subway sia un'ottima occasione per la nostra città di interpretare e vivere il futuro, ripensando e reinterpretando la contemporaneità”.


Gli organizzatori di Subway stanno già ideando la prossima edizione in un'ottica di sostenibilità economica e ambientale. Probabile quindi che dal prossimo anno, i racconti e le copertine si potranno scaricare sul proprio smartphone da un codice qr, che sarà esposto nei pontili. “Le nuove tecnologie hanno un ruolo determinante per la riuscita della manifestazione – ha spiegato Franzini – tanto che da quest'anno ci si iscrive al concorso direttamente sul sito www.subway-letteratura.org. Il sito, che conta ben 20.793 utenti registrati, è diventato ormai un punto di incontro per i giovani scrittori e gli appassionati, per commentare i racconti in gara, scambiarsi opinioni e discutere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Actv, torna Subway-letteratura: da oggi i juke-box letterari nei pontili

VeneziaToday è in caricamento