A Jesolo…un film già visto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Venezia, 17 luglio 2020 – I recenti fatti che hanno visto risultare nuovamente in prima pagina la città di Jesolo, questa volta per l'allarme contagio presso la Croce Rossa di via Levantina, ci fa pensare che dalle esperienze passate non abbiamo imparato nulla. Cittadini stranieri, ospiti, che positivi hanno creato il panico. Ma la cosa che ci riguarda è che ieri 16 luglio, gran parte dei colleghi del Commissariato di Jesolo sono stati costretti ad abbandonare il proprio ufficio per correre e gestire la situazione di ordine pubblico creata all’interno della struttura della Croce Rossa.

Inutile sottolineare che mancava la volante, come ormai accade quotidianamente. Pochi agenti presenti in Commissariato hanno chiuso le pratiche sopra le scrivanie e sono corsi a gestire una situazione che doveva essere prevista e non lasciata al caso. Ancora una volta, una città come Jesolo e spesso senza volante, che quando c’è non è sufficiente per il numero di interventi.

Da tempo il SAP lamenta una carenza di organico, ma il Dipartimento della P.S. non aiuta, anzi: quest’anno ha pensato di non inviare in missione gli sperati rinforzi estivi. Allora ci chiediamo: dove sono i Parlamentari di Governo che non dicono nulla sulla mancanza di rinforzi di un ufficio importante come il Commissariato di Jesolo? In tutto questo, sottolineiamo che i colleghi in questo periodo devono anche far fronte ai cittadini provenienti dai Paesi Balcanici che non hanno fatto l’isolamento fiduciario e vengono tranquillamente a ritirare i permessi di soggiorno allo sportello. E per l’ennesima volta assistiamo a scene oramai croniche……colleghi lasciati da soli e città senza una protezione.

In questa situazione, senza i dovuti interventi, si mette a serio pericolo la vita dei colleghi e dei cittadini in quanto non si riesce a dare un servizio adeguato alla comunità, che lo sta chiedendo a gran voce dopo il periodo grave appena passato. Per questo, chiediamo immediatamente che vengano mandati agenti di rinforzo fin da subito, altrimenti sarà il caos più totale.

Il segretario provinciale SAP, Giorgio Pavan

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento