A Porto Marghera approda il futuro: la prima nave con l'olio di palma

Sabato ha fatto il suo ingresso alla raffineria Eni la prima imbarcazione con 22mila tonnellate di olio vegetale: "Produzione al via da marzo"

Porto Marghera (Nicola Zuliani)

Quello che con ogni probabilità sarà il futuro di Porto Marghera è approdato sabato scorso alla darsena della raffineria Eni. Si tratta della prima nave contenente olio vegetale bio-sostenibile che raggiunge lo stabilimento lagunare. L'arrivo a Porto Marghera sabato scorso, mentre lunedì è stato tutto predisposto per lo scarico di 22mila tonnellate di olio di palma certificato che verrà utilizzato per la produzione di "green diesel".

Eni in una nota conferma che a marzo ci sarà l'avvio degli impianti della green refinery, per iniziare la produzione di biocarburanti in aprile. L'olio di palma caricato nella nave, proveniente dall'Indonesia, è prodotto in stretta osservanza delle norme europee, che vietano la coltivazione in aree ricoperte da foresta primaria.

La notizia è stata accolta con favore dal presidente di Confindustria Venezia Matteo Zoppas: "E' grazie all’impegno di aziende come Eni e ad investimenti come la Green Refinery che passa la riqualificazione di Porto Marghera - ha commentato il numero uno degli industriali - Il settore della bio-industria può divenire uno dei driver principali dell'evoluzione dell'area e farne un polo di peso nazionale. Proprio alla bio-industria, in quanto parte integrante della green economy, sono riservati una buona fetta dei finanziamenti della Comunità Europea".


"Fioriscono i primi germogli di energia e chimica verde a Porto Marghera - dichiara l'Autorità portuale in una nota - Due segnali incoraggianti che si aggiungono agli altri germogli di rilancio portuale-logistico-industriale ad alto valore aggiunto. Iniziative che sanno coniugare la vicinanza al mare con l'innovazione tecnologica capaci di garantire competitività sui mercati internazionali ed ecosostenibilità dei prodotti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento