Abbandonare i rifiuti solidi urbani per strada a Jesolo non si rischia niente

La montagna di rifiuti a due passi da Piazza Drago

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Viene difficile nel 2013 parlare di rispetto per l'ambiente, quando in una città come Jesolo, i cittadini che abbandonano rifiuti dappertutto in barba al regolamento di Polizia Urbana non vengono sanzionati.

Ecco che allora, dovrebbero intervenire i Vigili Urbani come da Regolamento comunale di Polizia Urbana" TITOLO III: Nettezza, decoro ed ordine del centro urbano "all' art. 15 recita: omissis … Detti rifiuti dovranno essere conferiti alla raccolta differenziata, opportunamente ridotti nel volume, al limite della proprietà privata a confine con il suolo pubblico ove esistente, non prima delle ore 7 e non dopo le ore 10 antimeridiane; viceversa dovranno essere conferiti esclusivamente al centro di raccolta (via La Bassa) nelle ore di apertura previste, Omissis.. la sanzione per chi viene pizzicato a scaricare i rifiuti all'aperto è determinata in €uro 200,00.

In questi ultimi 18 giorni, si è creata una montagna di rifiuti nella zona tra via Equilio e angolo Via Monaco, a due passi dalla splendida Piazza Drago, dove le due torri di 24 piani, battezzate con i nomi di due stelle dell'Orsa Maggiore: Mizar e Alioth bucano il cielo.

Qualche sporcaccione-delinquente senza nome e senza volto ormai da qualche anno ha scambiato un' angolo della via per una discarica di rifiuti "dietro casa", in poche parole per eliminare le cose vecchie senza far fatica e senza muoversi con l'auto per andarli a conferire al centro di raccolta Comunale autorizzato ( il tutto gratuito), li abbandona in questo angolo, tanto non rischia nulla; perché?

A questo punto i cittadini di Jesolo si stanno chiedendo del come mai l'Amministrazione Comunale non intervenga, con interventi e drastiche sanzioni .A Jesolo Lido, più di qualche vecchio ricorda che, quando l'Alisea era una società del Comune di Jesolo il servizio per l'asporto dei rifiuti funzionava, oggi essendo questa non più una società di Jesolo, il servizio è scaduto drasticamente di qualità.

L'altra domanda che i residenti di Jesolo Lido si pongono è: perché a Jesolo Paese fanno la raccolta porta a porta con differenziata, ed invece a Jesolo Lido la raccolta porta a porta non viene fatta?

L'unica soluzione al problema che porrebbe fine all'abbandono dei rifiuti per strada, è la raccolta porta a porta, ed invece, quotidianamente ci si trova davanti a montagne di rifiuti urbani abbandonati dietro casa .

Claudio Vianello

Torna su
VeneziaToday è in caricamento