menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivi in fuga dalla polizia, ferite una guida e una donna incinta

È successo sabato pomeriggio in campo San Bortolo, dove gli agenti del commissariato hanno tentato di bloccare due irregolari che vendevano borse

Vedono la polizia e si danno alla fuga, travolgendo nella loro folle corsa una comitiva di turisti, spintonando una donna incinta e facendo finire faccia a terra una guida turistica; è successo in laguna, in pieno centro storico, dove, come riporta la Nuova Venezia, lo lotta tra i venditori ambulanti irregolari e le forze dell'ordine è ormai diventata una battaglia quotidiana tra calli e campielli.

FUGA PRECIPITOSA – L'episodio si sarebbe consumato nel primo pomeriggio di sabato, in campo San Bortolo, a pochissimi passi dal ponte di Rialto. Intorno alle 15.30 le pattuglie del commissariato San Marco stavano controllando la zona realtina quando, notando un grosso capannello di persone, hanno deciso di intervenire: l'assembramento era infatti dovuto a due venditori abusivi intenti ad offrire borse contraffatte ai passanti e gli agenti hanno quindi allungato il passo per raggiungere i due irregolari; bloccato il primo per il braccio, la situazione è rapidamente precipitata, con i due abusivi riusciti a sfuggire alla presa dei poliziotti e subito corsi via, passando proprio in mezzo ad una comitiva di turisti. I due ambulanti hanno intenzionalmente spinto a terra chiunque gli si parasse davanti al fine di rendere più complicato l'inseguimento da parte delle forze dell'ordine, che ad un certo punto hanno dovuto infatti rinunciare ad acciuffare i “vu cumprà” per soccorrere due donne: una guida turistica russa era infatti finita con la faccia contro i masegni e anche una 32enne incinta di otto mesi era stata spintonata dai fuggitivi.

SOCCORSI E SEQUESTRI – La polizia ha quindi allertato il 118 e il personale medico è rapidamente sopraggiunto in campo. L'accompagnatrice turistica sovietica è stata medicata sul posto per delle escoriazioni sul volto e sulle braccia, mentre la 32enne in stato interessante è stata accompagnata all'ospedale Civile in campo San Giovanni e Paolo per un controllo approfondito, che fortunatamente ha escluso qualsiasi rischio per la bambina che la donna portava in grembo. Sette giorni di prognosi anche per uno degli agenti intervenuti, che avrebbe rimediato un violento calcio al polpaccio. Magro, purtroppo, il bilancio finale dell'operazione: solo sette borse contraffatte sono state sequestrate, le uniche che la coppia di ambulanti ha abbandonato durante la fuga. In ogni caso la polizia continua a dare la caccia ai due abusivi, colpevoli ora anche di lesioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento