menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprenditore incontra abusivi: "Sono stanchi di vivere nascosti"

È successo giovedì mattina. Un gruppo di senegalesi ha incontrato un imprenditore veneziano: "Siamo stanchi di lavorare in modo illegale"

Gli abusivi "sono stanchi di vivere nascosti e lavorare in modo illegale". A dirlo è Antonio De Martino, imprenditore veneziano che nella mattinata di giovedì ha incontrato un gruppo di senegalesi che lavorano abusivamente a Venezia. Una sessantina di persone infatti, si sono radunate al Lido per discutere di lavoro e per cercare un'alternativa all'abusivismo.

"L'abusivismo danneggia sia i commercianti che l'immagine di Venezia - ha scritto sul suo profilo facebook De Martino - quindi occorre trovare una via alternativa per risolvere questo problema. Sono stanchi di vivere nascosti e lavorare in modo illegale". I senegalesi hanno così dato vita ad un comitato per dialogare con i commercianti di Venezia e cercare, assieme a loro, una possibile strada per essere inseriti nella società.

"Non possiamo farci sfuggire l'occasione di dimostrare concretamente che con il dialogo e l'apertura democratica siamo in grado di risolvere le problematiche che Venezia si porta dietro da decenni - ha continuato l'imprenditore -. Sono molto soddisfatto dell'esito di questo primo incontro ed auspico il vostro sostegno nella gestione di questo e di altri problemi che danneggino l'immagine ed il futuro di Venezia e delle sue Isole".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento