menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivi, sequestrato furgone pieno di asciugamani per le spiagge

Nel week-end a Bibione è stato fermato un Fiorino tra l'altro sprovvisto di assicurazione. La polizia municipale ha sanzionato una donna marocchina

Un "magazzino mobile", da spostare nelle zone più frequentate di Bibione per commerciare abusivamente in spiaggia: durante il fine settimana nel mirino degli agenti della polizia locale di Bibione è finito un Fiorino pieno di materiale pronto alla vendita, tra l’altro sprovvisto di copertura assicurativa. In seguito al controllo il  mezzo è stato sequestrato, mentre all'interno sono stati recuperati decine di asciugamani.

Per il proprietario del veicolo, A.R., marocchina di 46 anni con residenza a Caorle, è scattata la sanzione della confisca della merce. Il mezzo potrà essere restituito solo dopo l’attivazione di una nuova assicurazione, mentre spetterà alla "Helvetia assicurazioni" decidere se sporgere querela per la falsificazione del talloncino che riportava il marchio dell’istituto stesso.

La lotta all’abusivismo quest'anno è partita già in maggio, in vista anche dei nuovi provvedimenti che limiteranno l’accesso dei veicoli dei venditori in spiaggia. "Stiamo valutando ogni azione mirata al contrasto del commercio illegale - spiega il dirigente del comando di polizia locale di San Michele-Bibione, Andrea Gallo - con nuove iniziative che vadano oltre il sequestro della merce, pur importante. Il traffico va scardinato alla base, soprattutto dai rifornitori, cercando di mantenere lontano dalla spiaggia chi è dedito al commercio senza autorizzazione, a scapito di chi invece è in regola con la legge".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento