Marea sostenuta fino a mercoledì ma senza Mose. Il monitoraggio della guardia costiera

Picco a 110-115 domenica, lunedì intorno ai 100 centimetri. L'azione di forze dell'ordine e comunità portuale sabato, al primo sollevamento delle dighe mobili della stagione

Capitaneria di Porto alle bocche del Lido e Malamocco

In base alle ultime previsioni del centro maree del Comune di Venezia l'acqua alta oggi, domenica 4 ottobre, avrà una massima di 100-115 centimetri a verso mezzogiorno e mezzo. Il Mose non sarà in funzione; valori di marea sostenuti andranno avanti fino a mercoledì. 

Schermata 2020-10-04 alle 09.50.59-2

Giornata di attività intensa quella di sabato per la guardia costiera di Venezia e Chioggia e la comunità portuale in occasione del sollevamento delle paratie del Mose, anche al fine di ridurre al minimo la discontinuità del traffico portuale. Venerdì sera con ordinanza 82 del 2020 è stata disposta l’interdizione alla navigazione attraverso le bocche di porto di Lido e Malamocco e, contemporaneamente, si è provveduto a pianificare le operazioni di ingresso e uscita dal porto per il traffico commerciale.

È stato realizzato un convoglio di dieci navi in uscita a partire dalle 16.30 di sabato quando è stata avviato il ripristino della navigazione attraverso le bocche di porto. Un risultato reso possibile grazie alla collaborazione e alle sinergie poste in essere con tutti gli operatori portuali e in particolare con i servizi tecnico nautici che hanno messo in campo 12 piloti, 12 rimorchiatori e 8 squadre di ormeggiatori in contemporanea, il tutto attraverso il monitoraggio delle operazioni della guardia costiera.

Sono state impegnate cinque unità navali e 30 militari coordinati dalla centrale operativa, mentre due unità della Rimorchiatori Riuniti Panfido sono stati posizionati alla Syncrolift di Malamocco per prestare eventuale assistenza alle navi in rada. Unità navali di carabinieri e guardia di finanza hanno collaborato alla messa in sicurezza delle bocche unitamente ai mezzi navali incaricati dal Consorzio Venezia Nuova. La capitaneria nei prossimi giorni proseguirà, di concerto con l’utenza portuale e gli altri enti interessati, alla revisione delle proprie procedure operative sulla base delle esperienze acquisite.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento