Scuole chiuse a Venezia e isole. Ca' Foscari conta i danni. Bugliesi: «Serve lo Stato»

Sospesa attività scolastica degli istituti di ogni ordine e grado. Niente attività didattiche e scientifiche all'Università. Annullata cerimonia di consegna dei diplomi di venerdì 15 novembre

Algarotti, foto del sindaco di Venezia

Acqua alta straordinaria: anche per giovedì 14 novembre, a Venezia, nelle isole, a Lido e a Pellestrina, è stata decisa la sospensione dell'attività scolastica degli istituti di ogni ordine e grado, visto il proseguire delle avverse condizioni meteo.Docenti, educatrici, personale tecnico e ausiliario sono stati impegnati nei rilievi e sopralluoghi per verificare lo stato dei plessi scolastici e la loro messa in sicurezza, oltre a svolgere le attività di pulizia per garantire l’agibilità degli stessi al rientro degli studenti.

Conta dei danni a Ca' Foscari

Colpiti dalla marea eccezionale anche gli edifici dell'Università di Venezia. In particolare Ca' Foscari, Ca' Bembo, Ca' Dolfin, nei quali le centrali termiche non sono, per ora, funzionanti. Zattere, auditorium Santa Margherita e palazzo Cosulich hanno subito allagamenti e danni alle strutture e agli impianti. Il Campus economico di San Giobbe ha un'ala inagibile a causa di un parziale danno all'impianto elettrico. Nessun danno al collegio internazionale Università Ca' Foscari, nell'isola di San Servolo, le persone residenti sono al sicuro. Si segnalano danni all'imbarcadero dell'isola e danni di una certa entità alle strutture esterne del complesso edilizio. La cerimonia di consegna dei diplomi dell'Università Ca' Foscari Venezia prevista per venerdì 15 novembre è annullata. L'Ateneo è al lavoro, passata l'emergenza, per riprogrammare la cerimonia, ove possibile, in altra data.

Sostenibilità

«Sono giornate di profonda amarezza - dice il rettore dell'Università Ca' Foscari Venezia, Michele Bugliesi -. Esprimo tutta la mia vicinanza a coloro che in questo momento sono in difficoltà e hanno subito danni alle proprie attività e abitazioni. Le attività didattiche e scientifiche sono sospese in tutto il centro storico. Siamo incessantemente al lavoro per ripristinare quanto prima la piena funzionalità delle strutture. L'emergenza di questi giorni evidenzia una volta di più lo stato di difficoltà in cui Venezia vive, e l'urgenza di un intervento finalmente incisivo da parte delle istituzioni dello Stato, al fine di dare prospettive concrete di sostenibilità alla città, ai suoi abitanti e a tutte le persone e gli enti che la animano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento