menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Consorzio, sede di San Donà di Piave

Consorzio, sede di San Donà di Piave

Acque risorgive: gli eletti nella nuova assemblea

Organo del Consorzio di bonifica che approva gli atti dell'ente (piano delle attività di bonifica, bilanci, regolamenti interni), elegge il presidente e vigila sul suo operato

Si sono svolte domenica le elezioni per il rinnovo dei rappresentanti che guideranno il Consorzio di bonifica nel quinquennio 2020-2024. La nuova assemblea di Acque Risorgive sarà composta da 17 eletti nella lista unitaria Coldiretti, Cia e Confagricoltura, e 3 eletti nella lista Unione dei cittadini. Questo il responso delle urne a cui si sono recati oltre 8 mila consorziati suddivisi nelle tre fasce di rappresentanza. Un risultato che premia l’amministrazione uscente presieduta da Francesco Cazzaro. Nel prossimo mandato è prevista anche la riqualificazione dell’Osellino.

Gli eletti

Ecco gli eletti, suddivisi per Lista e fascia di rappresentanza, in ordine decrescente per preferenze. Lista Coldiretti, Cia e Confagricoltura: Silvano Borile, Giuliano Rettore, Lionello Pellizzer, Clodovaldo Ruffato, Fabio Livieri per la fascia 1; Federico Gallo, Luciano Coletto, Livio Luise, Paolo Luisetto, Mario Sarto per la fascia 2; Francesco Cazzaro, Primo Michieletto, Andrea Frasson, Sebastiano Cassandro, Federico Zanchin, Lorenzo Bortoletto, Gianni Cassandro per la fascia 3. Lista Unione dei Cittadini: Franco Zoccarato, Loris Benetti per la fascia 1; Attilio Carlon per la fascia 2.

Gli altri ruoli

Dopo la proclamazione degli eletti si dovrà attendere l’elezione dei quattro rappresentanti dei sindaci, la nomina dei due rappresentanti della Regione Veneto, del Revisore unico dei conti, dei 3 rappresentanti delle Province (Padova, Treviso e Città Metropolitana di Venezia) per completare l’assetto assembleare. Presumibilmente tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio 2020, la nuova assemblea sarà convocata per eleggere il presidente e gli altri componenti del Cda. Nei 92 seggi allestiti nelle tre province su cui si sviluppa il comprensorio di Acque Risorgive tutto è proceduto regolarmente, anche grazie all’impegno dei 368 scrutatori.

Gli elenchi dei votanti

Il 16 settembre è stato pubblicato on-line l'elenco provvisorio degli aventi diritto al voto, che contiene tutti i nominativi (persone fisiche o giuridiche) tenuti al pagamento dei contributi consortili. Nell'elenco definitivo, in base a quanto ha stabilito la giunta regionale per il Veneto Orientale, compaiono i consorziati, che hanno la possibilità di esercitare il loro diritto. Ogni elettore ha diritto a un voto che esprime nell'ambito della fascia di rappresentanza cui appartiene. Le elezioni delle assemblee consortili sono un momento importante per l'autogoverno deiconsorzi di bonifica: l'assemblea è organo fondamentale del Consorzio che serve ad approvare gli atti fondamentali dell'ente (dallo statuto al piano di classifica, dal piano delle attività di bonifica ai bilanci, fino ai regolamenti interni), elegge il presidente e vigila sul suo operato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento