rotate-mobile
Cronaca

La "rivoluzione" di settembre di Actv tra linee cancellate e corse tagliate

Il nuovo orario scatterà il 12 settembre con la riapertura delle scuole. Grandi cambiamenti, specie riguardo i giorni festivi. In orario serale ci sarà un drastico calo dei collegamenti

Sarà rivoluzione. E come spesso accade a farne le spese saranno pendolari e cittadini. Actv, alle prese con gli ormai noti tagli e problemi di bilancio, dal 12 settembre, giorno di riapertura delle scuole, darà il via al nuovo orario dei trasporti pubblici. Ci saranno linee soppresse, corse del tram tagliate e autobus meno numerosi la domenica. Così l'ospedale sarà meno facile da raggiungere e ci saranno meno collegamenti con l'aeroporto nei giorni festivi. D'altronde la Regione ha calato la mannaia sui fondi per il trasporto locale, mettendo a disposizione circa 13 milioni di euro in meno. E l'azienda deve fare di necessità virtù.

ABBONAMENTI ACTV: TUTTE LE INFORMAZIONI

Se prima le corse della linea 4L partivano cadenzate ogni sette minuti tra le 6.30 e le 9, ora lo faranno ogni dieci minuti. Poi sarà cancellata la linea 93 (quella che collega Carpenedo a piazzale Roma per intenderci), sparirà il 10 barrato per Malcontenta e sparirà il 29 tra villaggio Laguna e Mestre. A mettere in fila tutti i nuovi disagi che i pendolari dovranno sopportare è stato il Corriere del Veneto. Diminuiscono le corse serali del 5 per l'aeroporto, del 6 per Marghera e del 19 per Favaro. Oltre a quelle del 31 e del 32.

ABBONAMENTI ACTV: PREZZI AUMENTATI

Ma sarà la domenica che ci saranno le conseguenze più pesanti: le linee 12 e 12 barrato durante il giorno festivo non ci saranno. Anche la linea 2, una delle più frequentate, vedrà dimezzare le proprie corse. Dal capolinea di viale don Sturzo verso Venezia partiranno due bus all'ora e nascerà il 2L che fa spola ogni 15 minuti tra via Circonvallazione e Venezia. Nasceranno due linee domenicali: la 33H e la 34H, per collegare ad anello la stazione ferroviaria e l'ospedale. Questo per fare a meno della 12, del 12 barrato e dell'H1 e H2.

Anche il Lido vivrà i suoi cambiamenti: scompare la linea V tra San Nicolò e via Colombo, la B non arriva più agli Alberoni e la CO circola ogni 20 minuti nelle ore di punta. Attenzione, inoltre, ai tagli nel settore extraurbano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "rivoluzione" di settembre di Actv tra linee cancellate e corse tagliate

VeneziaToday è in caricamento