Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Vertenza Actv, Zuin e Seno: «Lavoratori manipolati»

Dura critica ai sindacati dall'assessore alle Partecipate e dal direttore generale del gruppo Avm. «Esortando i dipendenti alla "non collaborazione" e a "zero straordinari" non si rendono conto di farlo a danno dei lavoratori e dei cittadini»

Tram e autobus a piazzale Roma

«Le comunicazioni delle organizzazioni sindacali sono la plastica dimostrazione di come da mesi sia in corso, sulle spalle dei lavoratori, una scientifica manipolazione della verità». È l'affondo dell'assessore comunale alle Partecipate, Michele Zuin, e del direttore generale del gruppo Avm, Giovanni Seno, in replica alle affermazioni delle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl Aft e Usb, di oggi. 

«Le sigle dimenticano che per 4 mesi hanno deciso di non sedersi al tavolo della trattativa - continuano Zuine e Seno - che l’accordo provvisorio in discussione è frutto di estenuanti mediazioni condotte con le Rsu, le rappresentanze sindacali, e che l’incapacità a relazionarsi è di chi rimane fermo da mesi sempre sulla stessa pregiudiziale (ritiro della disdetta) e non dell’azienda che ha fatto parecchi passi avanti rispetto alle ipotesi iniziali. Viene da chiedersi - proseguono - se questo sia ancora un confronto sindacale su un oggettivo problema aziendale oppure se si sia trasformato in una battaglia politica di principio. E viene da chiedersi se chi la sta conducendo, esortando i dipendenti alla "non collaborazione" e a "zero straordinari" (intaccando realmente il reddito di parecchie famiglie), si rende conto che lo sta facendo sulle spalle e in danno dei lavoratori e dei cittadini».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Actv, Zuin e Seno: «Lavoratori manipolati»

VeneziaToday è in caricamento