Cronaca

Actv supera il secondo giorno Bergamo zittisce le "Cassandre"

Il servizio di trasporto pubblico della laguna di Venezia, dopo i problemi di lunedì, è riuscito a fronteggiare l'orario di punta e persino l'acqua alta

Il servizio di trasporto pubblico di navigazione dell'Actv a Venezia, martedì, nella fascia oraria del mattino dalle 7 alle 9 dedicata ai pendolari ha funzionato “con precisione ed efficienza”: lo rileva in una nota l'Actv spiegando che i disagi di lunedì si sono "verificati per una concomitanza di eventi, che certamente sono stati sottovalutati, ma ai quali è stato immediatamente posto rimedio".

PRIMI PROBLEMI - Com'è noto lunedì sono entrati in vigore i nuovi orari del servizio di navigazione pubblico a Venezia. L'acqua alta, la pioggia, la presenza ancora numerosa di turisti, il guasto imprevedibile ai gps dei mezzi e un non adeguato supporto alla fascia dei pendolari, sono, secondo l' Actv, le sole e contingenti concause dei fatti verificatisi ieri mattina. "Il nuovo sistema di orari - precisa - funziona efficacemente, testimone il fatto che in tutto l'arco della giornata di lunedì il servizio è tornato ad essere regolare e puntuale - salvo piccoli ritardi fisiologici".

SUBITO ATTIVI - L'ad della società, Giovanni Seno, ha voluto essere presente martedì a piazzale Roma dalle 6.45 affiancando i tecnici dell'azienda per verificare che tutto si svolgesse regolarmente e senza ritardi. La riorganizzazione del servizio "è frutto - conclude - del lavoro dei tecnici Actv e si basa sulla collaborazione di tutti i dipendenti, in particolare dei piloti che ieri non hanno mancato di far presente il loro apprezzamento per il nuovo cadenzamento delle corse".

LA REPLICA - “L'andamento normale del servizio di navigazione delle linee 1 e 2 nella mattinata di martedì, in particolar modo nella fascia dalle 7 alle 9 utilizzata dai pendolari, è la più plastica e concreta smentita delle Cassandre lagunari che ieri non hanno mancato di buttarsi a capofitto sulla fase di avvio dei nuovi orari invernali, resa oggettivamente difficile da una serie concomitante, ma del tutto contingente, di eventi sfavorevoli". Lo afferma l'assessore alla Mobilità del comune di Venezia, Ugo Bergamo. "Mi dispiace per loro ma, dopo mesi di difficoltà, il servizio è finalmente ritornato rispettoso degli orari e adeguato alle necessità dell'utenza, in primo luogo residenti e pendolari, che restano al centro della nostra attenzione - afferma Bergamo - in particolare, si garantisce sin d'ora l'intera utenza che Actv continuerà a monitorare l'andamento del nuovo orario al fine di adottare i ritocchi e gli aggiustamenti che risulteranno necessari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Actv supera il secondo giorno Bergamo zittisce le "Cassandre"

VeneziaToday è in caricamento