Cronaca Jesolo

Addio ad Aldo Giannetti, storico albergatore di Jesolo

Originario di Carrara, ma jesolano da sempre, aveva 91 anni. I colleghi: «Perdiamo un pezzo di storia della città»

È morto Aldo Giannetti, storico albergatore di Jesolo, capace di creare un vero e proprio impero, emerito presidente dell’Associazione Jesolana Albergatori, alla quale ha saputo dare quell’impulso che ha contribuito a renderla una delle più importanti anche a livello nazionale. Originario di Carrara, ma jesolano da sempre, aveva 91 anni.

«Perdiamo un pezzo di storia della città»

«Perdiamo un pezzo di storia della nostra città e della nostra associazione - sono state le prime parole di Pierfrancesco Contarini, presidente Aja -. Ci ha lasciato l’esempio di come, con grande determinazione, si possano raggiungere grandi traguardi: aveva iniziato, come tanti giovani, facendo il cameriere in un hotel. Pezzo dopo pezzo, ha saputo costruire il suo futuro, che ha coinciso con quello della città, fino a realizzare quelli che erano i suoi ultimi due sogni: acquistare il Casa Bianca, storica struttura alberghiera di Jesolo, ed un hotel a Venezia». Nel “The Giannetti Hotels Group” c’erano hotel a Jesolo, Cortina, Roma, quindi Venezia; oltre ad una discoteca, sempre nella cittadina balneare. «Uomo che ha saputo dare tanto alla località – continua Contarini – ma anche alla categoria (è stato un innovatore, come quando ha inventato la formula “a buffet” nel suo Aquileia, che ancora non c’era) e alla nostra associazione».

Aldo Giannetti ha ricoperto la carica di presidente Aja dal 1989 al 2000, in pratica subentrò in uno dei momenti più delicati per la storia della città, con la vicenda “alghe” che rischiò di mettere in ginocchio il turismo. Nella memoria di tutti rimane ancora l’assemblea del 26 luglio 1989, dopo la nuova ondata di alghe che riportò il panico tra gli operatori, voluta da Giannetti che convinse gli associati a prendere una decisione in qualche modo storica: lo stanziamento di un miliardo di lire (che si sommerà ad un altro pari importo proveniente dalle sponsorizzazioni dei privati) da investire in tre anni in una campagna promozionale in Italia e, soprattutto, all’estero. Fatto doppiamente rilevante perché da quel momento Aja iniziò a sostenere, con importanti somme, le campagne promozionali ed in generale le manifestazioni organizzate in città. Fu sempre Giannetti, nel 2000, a firmare un accordo con Venezia Expomar Caorle, per riunire in una unica location (al PalaExpomar di Caorle) la fiera alberghiera. Toccante il ricordo di Alessandro Rizzante, anche lui presidente Aja e per anni vice. «È morta la storia. I miei ricordi sono di un grande imprenditore con una straordinaria visione del domani, sulla quale abbiamo vissuto per anni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio ad Aldo Giannetti, storico albergatore di Jesolo
VeneziaToday è in caricamento