Ospedale di Chioggia, c'è l'«ok» definitivo all'adeguamento: pronti 7,3 milioni di euro

Il progetto della Regione Veneto è stato inviato al ministero della Salute con 5 mesi di anticipo sulla scadenza, e i fondi arriveranno già ad inizio 2018. Soddisfatto Coletto

Via libera da parte della Giunta regionale. È stata approvata la delibera su proposta dell’assessore alla Sanità Luca Coletto al progetto definitivo della seconda fase dell’adeguamento dell’ospedale di Chioggia per un importo complessivo di 7 milioni e 358mila euro. Sei milioni e 756 mila euro saranno a carico dei fondi nazionali Cipe mentre 120mila sono già stati assegnati dalla Giunta e 562mila saranno onere dell’Ulss 3.

Progetto inviato con 5 mesi di anticipo

Il progetto per incassare i fondi nazionali avrebbe dovuto essere inviato al Ministero della Salute entro il 10 maggio 2018, ma sono state bruciate le tappe. "Non ci sono più ostacoli. Abbiamo fatto presto e bene inviando il progetto a Roma con cinque mesi di anticipo rispetto alla scadenza - commenta Coletto - e i fondi arriveranno già nell’anno che sta per iniziare. Con questi lavori l’ospedale di Chioggia diventa un vero e proprio gioiello territoriale, perché il progetto approvato oggi va ad aggiungersi a quello già concluso per le nuove sale operatorie e l’ampliamento del pronto soccorso. Questa è la risposta ai tanti gufi che, per anni, hanno accusato la Regione di voler chiudere l’ospedale. Mentre loro parlavano a vanvera noi lavoravamo e con il lavoro i risultati arrivano". 

Progetto da 6 interventi

Il progetto che verrà realizzato si compone di sei interventi: adeguamento antincendio (1.500.000 euro), ristrutturazione del blocco Nord-Degenze (1.200.000 euro), ristrutturazione del servizio emodialisi (600.000 euro), adeguamento sismico del blocco Sud-Degenze (2.450.000 euro), riordino delle sotto-centrali e delle dorsali tecnologiche (803.969 euro) e riordino delle aree da adibire a parcheggi e verde attrezzato (805.000 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento