Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca Via Campo della Vida

Incendio in appartamento a Dolo, anziana muore carbonizzata

Le fiamme stanotte. La vittima, Adele Sabadin, 92enne, non ha potuto mettersi in salvo. La vicina di 82 anni intossicata e grave in ospedale

La porta dell'appartamento bruciato

Le fiamme si sono impadronite del suo appartamento non lasciandole scampo. Adele Sabadin, 92enne di Dolo, è morta nella sua abitazione di vicolo Campo de la Vida nelle prime ore di questa mattina. L'anziana, recentemente vittima di una frattura al bacino, non ha avuto la possibilità di mettersi in salvo. La vicina di casa della malcapitata, una 82enne, residente nell'appartamento di fronte, è stata salvata in extremis e trasportata all'ospedale di Mestre. Si trova ricoverata in prognosi riservata a causa di una grave intossicazione.

IL FUOCO DIVAMPA - A lanciare l'allarme, intorno alle 6.15, il figlio della vittima, che ogni mattina andava a trovare la madre. Poco dopo la segnalazione è partita anche dal titolare della pasticceria "Alla Riviera", il cui cortile interno confina con la finestra sul retro dell'appartamento preda dell'incendio. Il pasticciere, arrivato nei locali dell'esercizio, ha subito sentito odore di bruciato. Quando è uscito poi nel cortiletto non ha potuto fare a meno di notare una colonna di fumo nero e denso che usciva dal terrazzo dell'abitazione della vittima

L'INTERVENTO - Sul posto si sono precipitati i carabinieri della tenenza di Dolo con i vigili del fuoco e i volontari della protezione civile. Una seconda squadra di pompieri è arrivata poi come rinforzo. I soccorritori sono entrati all'interno della palazzina e hanno quindi sfondato la porta dell'appartamento del primo piano, portando con loro una pompa idrica, ma la situazione era già critica. I uomini del 115 hanno dovuto infatti aggirare il palazzo, entrando nel cortile sul retro in via Mazzini, condiviso con la pasticceria e, con una seconda pompa, penetrare nell'appartamento attraverso la finestra. Nella camera da letto dell'abitazione hanno trovato il corpo della 92enne, ormai senza vita, mentre il mobilio continuava a bruciare. La donna, che recentemente aveva subito una grave frattura e che nei giorni scorsi era stata vista muoversi con l'aiuto di un bastone, non ha avuto scampo. 

VICINA INTOSSICATA - I soccorritori sono penetrati anche nell'appartamento di fronte, dove una seconda donna era in serio pericolo di vita. I fumi dell'incendio si erano infatti propagati, intossicando la signora che viveva nell'appartamento. La donna, W.S., 82 anni, priva di coscienza, è stata portata in salvo a spalla da un pompiere, è stata messa in una barella e ricoverata d'urgenza all'ospedale dell'Angelo di Mestre per una grave forma di intossicazione da monossido di carbonio. In ospedale la donna è stata portata in camera iperbarica per cercare di regolarizzare il suo stato. La prognosi al momento è riservata. 

TRAGICA MATTINATA - L'appartamento di Adele Sabadin è stato posto sotto sequestro dal magistrato di turno. Le autorità dovranno verificare l'agibilità del palazzo nelle prossime ore. La donna, vedova, 92 anni, era conosciuta dai servizi sociali che, per aiutarla vista l'età avanzata, la aiutavano portandole i pasti a domicilio. L'incendio, secondo i primi rilievi delle autorità, potrebbe essere stato causato da un corto circuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in appartamento a Dolo, anziana muore carbonizzata

VeneziaToday è in caricamento