menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli aeroporti del Veneto oltre i “voli”: sviluppo per diventare "city"

Le società responsabili dei vari scali regionali stanno pensando all'investimento in infrastrutture per trasformare Venezia, Verona Treviso e la vicina Brescia in una rete con un ruolo sempre più istituzionale

Gli aeroporti del Veneto come una grande “city”, una rete di collegamento che trasformerà gli scali di Venezia, Verona Villafranca, Treviso e la vicina Montichiari a Brescia per dare loro un ruolo sempre più istituzionale che andrà oltre alla semplice "partenza e arrivo" degli aerei. Il tutto con l’aeroporto Marco Polo che potrebbe diventare un vero e proprio capofila, sotto la cui “guida” agiranno gli altri scali.

AEROPORTO DI VENEZIA SEMPRE PIU' INTERNAZIONALE


PUNTARE SULLO SVILUPPO. Investimento in infrastrutture, dunque, soprattutto per una soluzione che farà degli scali veneti ancora di più un punto di forza e di sviluppo per l’intera regione, una fonte di ricchezza da incrementare e non sottovalutare: milioni i passeggeri che transitano ogni anno, centinaia le persone e gli addetti che vi lavorano. Puntare sul turismo, dunque, come chiedono i veneti, non potrà che far bene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento