menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo proprietario per l'aeroporto Nicelli del Lido di Venezia: Sace si aggiudica la gara

La società ha offerto 61.500 euro per acquistare la quota di Comune e Camera di Commercio. La proposta prevede investimenti per 600mila euro: "Così rilanceremo lo scalo"

Nuova gestione all'aeroporto Nicelli del Lido di Venezia. Martedì sono state aperte le buste con le offerte economiche delle società che hanno partecipato alla gara per la vendita della partecipazione detenuta in Nicelli S.p.A. da parte del Comune di Venezia e della Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare. I due enti sono in possesso complessivamente del 50,77% della società.

I due concorrenti erano la società Aeroporto di Cerrione (Sace srl) e l'associazione temporanea d'imprese GSA- Padova Fly Service Scarl: ad aggiudicarsi provvisoriamente la gara è stata Sace, società di gestione dell'aeroporto di Biella recentemente acquistata da AIR Vergiate, società che gestisce una scuola di volo con sede a Sesto Calende (Varese). L'offerta per l'acquisto della partecipazione ammonta a 61.500 euro rispetto ai 36mila offerti dall'Ati.

L'aggiudicatario provvisorio ha presentato in sede di offerta tecnica un piano di sviluppo che prevede degli investimenti per circa 600mila euro nel sedime aeroportuale tramite la realizzazione di nuovi hangar per il ricovero degli aerei. A fronte di questa ipotesi, il piano economico finanziario base di gara è stato oggetto di miglioramento con la previsione di uno stabile ritorno all'utile di bilancio della società a partire dal 2018 e con rilevante aumento del valore del patrimonio netto contabile.

L'offerta quindi ha recepito pienamente le richieste degli enti cedenti in termini di miglioramento dei contenuti minimi del piano economico finanziario (che, se ritenuto idoneo da parte dell’Enac, permetterà il rilascio della concessione aeroportuale ventennale). Le condizioni erano state inserite al fine di individuare un soggetto tecnicamente e finanziariamente idoneo al rilancio dello scalo.

"Dopo tanti anni e molti vani tentativi . spiega l'assessore alle Società partecipate, Michele Zuin - siamo riusciti a mettere d'accordo i soci per vendere la società di gestione dell'aeroporto preservando la destinazione d'uso dell'intera area, creando così le condizioni per rilanciare l'aeroporto e, conseguentemente, una valorizzazione del Lido”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento