A Torcello emersi frammenti di affreschi del IX e X secolo

I più antichi in area veneziana. Emersi nel corso degli interventi conservativi delle murature e dei mosaici delle due absidi, centrale e del diaconicon della basilica di Santa Maria Assunta

Torcello, basilica di Santa Maria Assunta

Dai restauri nella basilica di Torcello sono emersi frammenti di affreschi del IX secolo, i più antichi in area veneziana. Nel corso degli interventi conservativi delle murature e dei mosaici delle due absidi, centrale e del diaconicon, della basilica di Santa Maria Assunta di Torcello sono emersi frammenti di antichi affreschi che decoravano la chiesa tra IX e X secolo, prima della decorazione a mosaico.

Il pannello prima dei mosaici

Grazie all’intervento conservativo sulle superfici musive e l’attento lavoro di consolidazione delle murature è emerso un pannello pittorico con storie della vergine dove appare una vivida rappresentazione di Maria e di un’ancella, mentre un secondo pannello pittorico, probabilmente relativo ad un ciclo parallelo, narra una delle vicende agiografiche di San Martino. Le immagini dei Santi sono accompagnate da didascalie dipinte, con caratteri alto-medievali. Secondo archeologi ed epigrafisti dell’Università Ca’ Foscari Venezia che hanno collaborato alle attività, affreschi e didascalie ci permettono di ricostruire l'aspetto decorativo della chiesa prima che fosse ricoperta dai mosaici dell’XI secolo. Lo stato di questi affreschi è in corso di studio e gli eventuali interventi di restauro saranno concordati con il personale della Soprintendenza.

Il progetto

Con il finanziamento di questo progetto, Save Venice celebra 50 anni di grandi interventi di restauro in città nei quali i luoghi di culto hanno rappresentato una grande parte. Edifici e capolavori, quali l’Assunta del Tiziano, oggetti preziosi e documenti del passato hanno riavuto vita grazie alla generosità e alla attenta scelta degli interventi dei donatori americani, che in Torcello hanno individuato il luogo delle origini della laguna e che questa nuova scoperta riafferma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Finanziatori

I lavori di consolidamento a Torcello, sono uno dei cantieri più importanti che il Patriarcato di Venezia sta realizzando con l’alta sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia. Rientrano in un piano di interventi programmato che è stato accelerato dalle conseguenze dell'ultima grande acqua alta del 2019, che ha provocato danni ingenti in oltre 80 chiese veneziane, per le quali sono stati attivati altrettanti cantieri, grazie anche ai contributi offerti dallo Stato. Ente finanziatore: Save Venice, no profit americana che tutela il patrimonio artistico di Venezia, anche attraverso i contributi di altri donatori. Importo lavori: 877.981,99 euro oneri fiscali esclusi. La durata prevista dei lavori è di un anno. Venerdì la conferenza di presentazione al complesso di Sant'Apollonia di Venezia, Castello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento