Agente aggredito da un detenuto in carcere a Venezia

L'episodio mercoledì mattina. Denuncia del sindacato Sappe. Un'altra aggressione la sera prima

La sera prima lo stesso detenuto aveva sputato addosso a un altro agente

Si è scagliato contro un agente e gli ha lanciato uno sgabello addosso, mandandolo all'ospedale. E' un detenuto magrebino il protagonista di un'aggressione avvenuta mercoledì all'interno del carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia. A darne notizia, il sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe, che torna a lanciare l’allarme sulla recrudescenza di eventi critici e violenti nelle carceri del Paese. 

La sera prima

«Martedì sera, sempre lo stesso detenuto aveva sputato in faccia ad un altro agente senza alcun motivo. Lo stesso è separato da tutti poichè violento e aggressivo - spiega Giovanni Vona, segretario nazionale per il Triveneto del Sappe -. Quanto accaduto a Venezia evidenzia come le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agente all'ospedale

L'agente è rimasto ferito ed è stato dimesso dall'ospedale con tre punti alla mano. «Ogni giorno nelle carceri italiani succede qualcosa, ed è quasi diventato ordinario denunciare quel che accade tra le sbarre», denuncia Donato Capece, segretario generale Sappe, che aggiunge: «Ogni giorno giungono notizie di aggressioni. Non è un caso se, da quando sono stati introdotti nelle carceri vigilanza dinamica e regime penitenziario aperto, gli eventi critici nelle carceri sono decuplicati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ragazzo di 25 anni si è sparato e ucciso in una palestra di Marghera

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Il Mose evita l'acqua alta a Venezia. Venerdì previsti altri 130 centimetri

  • Nicolò, «atleta e professionista in campo e nella vita». Il ricordo degli amici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento