menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frasi offensive contro la 15enne violentata. Il Viminale: "Valutiamo provvedimenti"

Un agente di polizia autore di frasi odiose pubblicate su Facebook

La ragazzina di 15 anni violentata sulla spiaggia di Jesolo, secondo lui, "se l'era cercata". È finito nella bufera un agente di polizia in servizio al commissariato di Adria (Rovigo) che su Facebook ha inanellato una serie di frasi offensive e violente un po' contro tutti, dai migranti a Stefano Cucchi. Ma è stato sul fatto di Jesolo che l'agente ha superato il limite, arrivando a scrivere affermazioni ancora più violente e odiose. Ora le ha cancellate dal profilo social, ma ha fatto in tempo a "intercettarle" la blogger Selvaggia Lucarelli. Sulla vicenda è intervenuto il Viminale, spiegando che "l'amministrazione ha trasmesso gli atti agli uffici competenti affinché venga valutato con immediatezza ogni profilo di responsabilità disciplinare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento