menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I dati aggiornati su contagi e ricoveri per coronavirus al 7 maggio

La curva continua a scendere e il numero dei positivi al coronavirus cala: in tutto il Veneto sono meno di 6400. Le novità sul focolaio di Noale

In questi giorni di ripartenza, anche se graduale, è bene tenere d'occhio l'andamento dei contagi del Covid-19, disponibile grazie al doppio bollettino giornaliero emesso da Azienda Zero con gli aggiornamenti sui casi di positività, i ricoveri e i decessi in tutta la regione. Dal numero dei contagi si continuano a ricavare buone notizie: nella provincia di Venezia, la sera di giovedì 7 maggio, sono solo 564 le persone attualmente positive (ieri erano 613), 1769 i negativizzati. Al momento, 661 persone si trovano in isolamento domiciliare, anche questo un dato in netto calo rispetto ai giorni del picco di contagi. Per quanto riguarda il Veneto, il dato cumulativo è di 18.576 casi positivi dall'inizio dell'epidemia (+23 rispetto a stamattina), di cui 6378 attualmente positivi, 1619 deceduti e 10.579 negativizzati.

Ospedali

La situazione negli ospedali è più o meno stabile da settimane, tranne che in quello di Noale in cui nei giorni scorsi è emerso un nuovo focolaio: a Noale risultano ricoverati, in questo momento, 9 pazienti con Covid-19, tutti in area non critica. Altri sono stati trasferiti al covid-hospital di Dolo, dove attualmente sono in cura 96 persone (di cui 4 in terapia intensiva). All'Angelo di Mestre i pazienti sono 11 (6 in terapia intensiva), al SS. Giovanni e Paolo 3, a Villa Salus 33, alla Casa di cura San Marco di Mestre 1, a Jesolo 26 (4), a Mirano uno, in terapia intensiva. Una persona risulta deceduta in Villa Salus.

Il focolaio di Noale

Per quanto riguarda Noale, la sindaca Patrizia Andreotti ha comunicato che ad oggi i contagi riferiti al focolaio dell’ospedale (non necessariamente residenti a Noale) sono 40 pazienti e 26 operatori, quasi tutti asintomatici. «I nuovi residenti noalesi positivi più recenti sono 10, alcuni provengono dal focolaio dell'ospedale e altri no - dice la sindaca -. Il totale dei noalesi ancora positivi a ieri sera, anche da prima del focolaio, è di 17. Di questi solo 3 sono ricoverati, di cui 2 provenienti dal focolaio dell'ospedale. Gli altri 14 sono in isolamento a casa propria». Ora si sta provvedendo a svuotare il reparto per sanificarlo e i pazienti non contagiati sono trasferiti in un'altra ala del terzo piano. Il resto della struttura è aperta ed attiva.

Case di riposo

La situazione sembra in miglioramento anche nelle case di riposo. In quelle del territorio della Ulss 3 il numero di contagi è ulteriormente diminuito e lo stesso si può dire della Residenza Francescon, a Portogruaro, l'unica del Veneto orientale in cui si era sviluppato un focolaio piuttosto grave: dall'esito degli ultimi tamponi effettuati dall'Ulss4, infatti, è emersa la guarigione di 26 ospiti, risultati negativizzati ai test. Nella struttura, al momento, ci sono ancora 18 positivi.

Test a Mestre tutti negativi

Una buona notizia è stata riportata oggi dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro: delle quasi 1500 persone testate qualche giorno fa a Mestre, tutte appartenenti a categorie "esposte" (polizia locale, forze dell'ordine, protezione civile, volontari, eccetera), nessuna è risultata positiva al tampone per coronavirus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento