rotate-mobile
Cronaca

Tragedia di Mestre: 5 pazienti in condizioni critiche tra i 15 ricoverati in ospedale

Come comunicato dalla Regione Veneto, alcuni sono in miglioramento e altri stanno seguendo un decorso regolare

Non cambia la situazione dei pazienti ricoverati presso gli ospedali del Veneto dopo il terribile incidente di Mestre di martedì sera. Come comunicato dalla Regione Veneto, sono in tutto 15: 10 si trovano in terapia intensiva, 4 nei reparti di chirurgia e 1 in pediatria. Si tratta di 12 adulti, 7 donne e 5 uomini, e 3 minori, 2 bambine e un bambino.

Il bollettino dei feriti

Cinque superstiti sono ricoverati presso l'ospedale dell'Angelo di Mestre: si tratta di due donne e un uomo di nazionalità ucraina, rispettivamente di 43, 40 e 39 anni, e di due tedeschi, un uomo di 28 anni e una donna di 27. Un paziente, in condizioni critiche, lotta tra la vita e la morte, due sono in condizioni giudicate discrete, e due stanno seguendo un decorso regolare. «Ci sono dei casi per i quali a tempo debito si potrà pensare alla dimissione», ha commentato questa mattina il direttore generale di Ulss 3, Edgardo Contato, collegato in diretta con il Tg2. A Dolo è ricoverata una giovane francese, le cui condizioni sono in miglioramento, mentre a Mirano un uomo di nazionalità croata di 24 anni, che dovrebbe essere dimesso oggi dalla terapia intensiva.

Nei presidi fuori provincia sono curati 8 pazienti. A Treviso sono in tutto 5, di cui 3 di nazionalità tedesca: sono due minorenni di 4 e 13 anni, e un uomo adulto di 33; gli altri due pazienti sono un 50enne spagnolo e una donna ucraina di 33 anni. Per tre di loro è previsto un decorso regolare, uno è in miglioramento, mentre un altro resta in condizioni giudicate critiche. All'ospedale di Padova, infine, sono ricoverate una 29enne e una bambina di 4 anni, entrambe ucraine, e una donna spagnola di 52: tutte e tre le pazienti si trovano in condizioni critiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Mestre: 5 pazienti in condizioni critiche tra i 15 ricoverati in ospedale

VeneziaToday è in caricamento